Galleggiare anziché stare seduti

Molte persone che lavorano in ufficio, soffrono di tensioni, disquilibri e mal di schiena.

Uno dei motivi dei disturbi fisici è l’eccessiva sedentarietà.

Lavorare sul tappeto kybun, per esempio a un tavolo in piedi, è l'alternativa ergonomica per il posto di lavoro. Sulla superficie elastica e molleggiante i muscoli piccoli si allenano, le tensioni si sciolgono e il benessere viene influenzato positivamente.

Gli studi hanno dimostrato che la combinazione tra movimento moderato e lavoro intellettuale aumenta l'efficienza e la concentrazione. Sul tappeto kybun sarete più ricettivi, creativi e in forma anche di sera.

Integrate il tavolo in piedi e il tappeto kybun nella vostra giornata lavorativa e vedrete quanto sarà divertente muoversi. Contemporaneamente vi allenate e fate qualcosa di buono per il vostro corpo.

In due progetti pilota quaranta funzionari bancari della Banca Cantonale di San Gallo e cento collaboratori di Helsana Assicurazioni hanno testato un tavolo in piedi insieme al tappeto kybun. In entrambi gli studi i partecipanti hanno confermato un effetto positivo del tappeto kybun sul benessere fisico e sulla postura. I collaboratori si sono divertiti molto a lavorare sul tappeto kybun.

Leggi qui lo studio pilota con la Banca Cantonale di San Gallo   PDF (1.8 MB)

Leggi qui lo studio pilota con Helsana Assicurazioni  PDF (382 KB)


Si fa la pausa kybun

Uno studio rappresentativo dimostra che: le pause sono un elemento fisso della vita quotidiana lavorativa, ma solo di rado vengono utilizzate per aumentare la produttività e la motivazione.

Il 75% dei dipendenti intervistati dichiara che nella loro impresa non viene offerto alcun modello di pausa attivo, per esempio attraverso esercizi di rilassamento, programmi di movimento o stanze per riposarsi.

Il tappeto elastico e molleggiante kybun offre movimento attivo e al contempo rilassante. Pertanto, durante la pausa, ricaricherete a pieno le batterie. Tornerete poi alla postazione di lavoro motivati e con nuova energia.


Dalla posizione seduta a quella in piedi

È gradito stare in piedi! Un tavolo da conferenza regolabile in altezza insieme al tappeto kybun fanno parte di un progetto di ufficio ergonomico. Gli studi hanno dimostrato che con il movimento moderato si raggiunge sia un netto miglioramento della postura che una migliore concentrazione e una maggiore capacità di memorizzazione.

Sul elastico e molleggiante tappeto kybun, i muscoli sottili dell’intero corsetto muscolare vengono utilizzati per mantenere l’equilibrio.

Grazie alle "posizioni in piedi" i colloqui sono molto dinamici ed efficienti. I partecipanti sono più svegli e partecipano in maniera attiva alla discussione.


Tra i nostri clienti soddisfatti annoveriamo anche note imprese.

Sempre più datori di lavoro scoprono i vantaggi della filosofia kybun nel lavoro.
Le seguenti imprese poggiano su kybun:

  • Postfinance, Svizzera
  • Banca Cantonale di San Gallo
  • Basilese Assicurazioni, agenzia Bern-West
  • Helsana Assicurazioni, Zurigo
  • Creative Software AG, Berneck
  • AWITgroup SA, Arbon
  • Remax, Arbon
  • Scuola club Svizzera orientale, San Gallo
  • MBT, Corea e Australia
  • Swissmasai AG, Romanshorn
  • MS Holenstein & Partner, San Gallo
  • PowerHouse International Church, Bassersdorf
  • Axel Springer Svizzera, Zurigo
  • Schaden Service Schweiz AG, Zurigo
  • Abacus Research SA, Kronbühl
  • Confiseur Läderach SA, Ennenda
  • UBS SA, San Gallo
  • Migros Genossenschaften Aare, Basilea e Lucerna
  • Volg Svizzera

Notizie:

nessuna news in questa lista.

 

Opinioni dei clienti

Gilles Tschudi, attore, Zurigo, Svizzera

Gilles Tschudi, attore, Zurigo, Svizzera

Le kyBoot creano dipendenza. Con queste scarpe anche il più convinto pantofolaio diventerà un appassionato camminatore. Un vero e proprio piacere: un mix tra sensazione di ovatta e dondolio pur garantendo un appoggio stabile. Le calzo ogni giorno da un mese e non intendo più farne a meno. Prima conoscevo l’espressione «il cane è il migliore amico dell’uomo», ora conosco anche la massima «la scarpa è la migliore amica dell’uomo». Con la coscienza tranquilla affido loro la mediazione tra il mio piede e la terra.

Dora Huguenin, guida per visite in musei a Le Locle, Svizzera

Dora Huguenin, guida per visite in musei a Le Locle, Svizzera

Per me è fantastico perchéabbiamo diversi eventi serali. Come ad esempio la Seratadegli Amici del Museo o
la Notte dei musei. In quelleoccasioni si fa tardi e si rimane in piedi fino a mezzanotte,e questo dopo una giornata di lavoro. Per me è fantastico perché non ho assolutamentedisturbi o fastidi ai piedi o alle ginocchia. Equando a volte vedo quanto sono stanchi i colleghi più giovani,– io sono la più anziana qui al museo – è unasoddisfazione poter dire: “Io non sento nessun fastidio!Sto proprio bene!”

Doris Blum da Berna, Svizzera

Doris Blum da Berna, Svizzera

Dopo essermi tolta gli scarponi da sci, cosa che d’inverno faccio quotidianamente dopo 6-7 ore di attività sciistica, è importantissimo ricominciare a muovere il piede. Prima di conoscere il kyBoot, in primavera notavo che facevo parecchi passi sbagliati. All’epoca la muscolatura del piede era decisamente meno allenata. Da quando mi metto il kyBoot dopo aver sciato, ho un maggiore controllo. Adesso, in primavera non sento più quasi nessuna differenza. Non appena torno a mettermi le scarpe da ginnastica, ho la sicurezza che il piede sia ben sostenuto e che non faccia passi sbagliati.