Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Due settimane fa, mia moglie ha acquistato un paio di kybun (Bern) e ora le adora! Qualche tempo fa soffriva di forti dolori ai piedi dovuti all’impianto di una protesi per l’articolazione del ginocchio, ma ora dice che la situazione è migliorata notevolmente. Adesso anche i suoi collaboratori desiderano acquistarne un paio!

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Sì, soprattutto quando cammino e quando lavoro tutto il giorno. Quando devo camminare o stare in piedi a lungo, le indosso. Per me, è la scarpa migliore; non ho più dolori alla schiena e alle ginocchia. Ovviamente indosso questa scarpa verde e bianca ogni volta che vado a una partita del St. Gallen.

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Fritz Streiff da San Gallo, Svizzera

Com’è venuto a conoscenza della giornata degli incontri individuali? Abbiamo visitato la sede principale qui a Roggwil. Poi lo abbiamo visitato. Diverse persone ci avevano segnalato che esistono. Le abbiamo provate qui. Dopo 10 o 20 minuti era tutto risolto. Ci siamo sentiti bene e abbiamo deciso di acquistarle. Poi lo abbiamo utilizzate nella pratica. Ora posso dire che indosso queste scarpe da sei mesi e tutto va molto meglio. Come descriverebbe la sensazione nelle scarpe kybun? Beh, come dire. È come se si camminasse sulle nuvole. L’unico svantaggio è che all’inizio ci si piega di lato. Ma ci si abitua. E poi si avverte una sensazione di calore. Avevo ancora problemi soprattutto alla gamba sinistra. Camminavo sempre con il piede inclinato verso l’esterno. Da quando indosso queste scarpe cammino dritto. Anche i dolori sono scomparsi. Prima avevo dolori al ginocchio sicuramente per quello. Il medico disse di volermi fare un’iniezione. Poi mi sono informato e disse che un’iniezione di cortisone durava tre mesi, con un altro metodo quattro mesi e poi si doveva ripetere. Ho voluto aspettare ancora un po’. Ho fatto comunque tanta ginnastica e ho mosso la gamba. Ora le scarpe e da allora va bene. Consiglierebbe le scarpe kybun ad altre persone? Sì, sicuramente! Proprio oggi le abbiamo consigliate a una persona. Era appena arrivato qui, ma era diretto verso la Germania e vedrà poi a Colonia.

Fritz Streiff da San Gallo, Svizzera

Hansruedi Siegrist dalla Svizzera

Il vantaggio consiste proprio nella notevole riduzione del dolore. Le normali scarpe da trekking non ammortizzavano e il ginocchio destro mi faceva sempre male. Con le kyBoot questo non è più successo. Avvertivo solo un lieve dolore, dopo aver camminato a lungo. Con delle normali scarpe non avrei potuto farlo. Questo è il grande vantaggio delle kyBoot.

Hansruedi Siegrist dalla Svizzera

Signor e signora Düby dalla Svizzera

Le è piaciuto il tour organizzato da kybun per l’evento? Signor Düby: È stato grandioso. Ho imparato proprio tanto. Soprattutto le postazioni con le fasce erano davvero affascinanti. Come è venuto a conoscenza del tour? Signor Düby: Andreas Brönnimann ci ha accompagnato. Ci ha permesso di vivere la produzione delle kyBoot. Come giudica le kyBoot? Signora Düby: Ottime! Le indosso ogni giorno al lavoro e da tempo non ho più problemi alle ginocchia e ai fianchi. Da quando indossa le kyBoot? Signora Düby: Da due anni e il prodotto lo conoscevo perché me ne avevano parlato alcune amiche. Signor Düby: Prima, avevo acquistato delle mbt, consigliate a un corso di formazione. Ora se ne stanno impolverate nell’armadio e da quando ho le kyBoot indosso sempre e solo queste.

Signor e signora Düby dalla Svizzera

Katharina Mayer-Steinhäusl from Vienna, Austria

I miei 30 anni di attività nel settore commerciale, in scarpe eleganti, ma purtroppo eccessivamente scomode, hanno lasciato il segno sulle gambe. Oltre al neuroma di Morton, problemi di alluce valgo, dolori alle ginocchia e alla spina dorsale, l’estate scorsa, a seguito di un incidente, si è aggiunta anche una frattura del femore. Camminare o stare in piedi, senza provare dolore, era quasi impossibile, anche se utilizzavo scarpe basse e plantari. Grazie a Dio, un’amica mi ha consigliato le kyBoot, che lei utilizzava già da tempo, conoscendone dunque bene i vantaggi. L’acquisto è valso la pena, in ogni caso, anche per me. La suola, imbottita e con cuscino d’aria, è comoda e rende la camminata un vero e proprio piacere, poiché sembra di passeggiare sul cotone. Inoltre, trovo le scarpe particolarmente eleganti. In tal senso, ho ricevuto complimenti da molte persone. La scelta è stata veramente ardua, data la vasta gamma di modelli a disposizione e credo proprio che questo non sarà né il primo, né l’ultimo paio! 

Katharina Mayer-Steinhäusl from Vienna, Austria

Heidi Sommer da Berna, Svizzera

Mia figlia conosceva queste scarpe e mi diceva di andare sulla regione alta di Zurigo a provarne un paio. A me non andava molto a genio, perché pensavo che non servisse a niente. Un giorno mi dovetti recare in ospedale a causa di un piede malato. Lei, allora, mi ha parlato ancora una volta di queste scarpe. Disse che avrebbe cercato un rivenditore kyBoot a Berna. Eravamo giusto nei pressi di un negozio, quindi abbiamo fatto un salto. Abbiamo chiesto se potevo provare un paio di scarpe e mi sono state date delle belle scarpe rosse. Una volta calzate, i dolori erano spariti.

Heidi Sommer da Berna, Svizzera

Ivan Bucher, Mister Universum Athletic 2011, Kerns, Svizzera

Grazie all’allenamento mirato con il Kybounder, sono riuscito a riacquistare la stabilità al ginocchio dopo l’intervento al crociato!

  • 2012 WFF Universe 2012: 1° posto per la categoria Couple
  • 2012 W.A.B.B.A. World Champion 2012: 1° posto per la categoria Couple
  • 2012 W.A.B.B.A. Swiss Champion 2012: 1° posto
  • 2011 WFF Universe 2011: 1° posto per categoria Athletic over 35 e vincitore assoluto per la categoria Athletic
  • 2010 Campionati Mondiali di Fitness: 2° posto nella gara a coppie e 6°  posto nell’individuale
  • 2009 WFF Universe 2009: 4° nella finale
  • 2008 campione del mondo nella disciplina forza, resistenza e mobilità (Strenflex)
  • 2008 Campionati Mondiali di Fitness: 2° posto nell’individuale e nella gara a coppie
  • 2007 Campionati Mondiali di Fitness: campione del mondo nella gara a coppie
  • 2006 campione del mondo di Fitness nella disciplina Strenflex e campione europeo di Fitness
  • 2003 campione del mondo di Fitness nella disciplina Strenflex
  • 1999 vincitore internazionale del titolo Mr. Fitness a Stoccarda
  • Vincitore plurimo del Canton Obvaldo di ginnastica attrezzistica e vincitore della corona trionfale svizzera per la ginnastica artistica

Ivan Bucher, Mister Universum Athletic 2011, Kerns, Svizzera

Werner Keusen vende specialità italiane, Svizzera

Sono davvero comode, quindi camminarci, non importa dove, rende felici. Si può camminare sopra le pietre, salire e scendere le scale e non ci sono problemi.

Werner Keusen vende specialità italiane, Svizzera

Ospite dell'hotel Paladina Ticino, Svizzera

Dopo aver indossato le kyBoot per una settimana sento già i primi miglioramenti, soprattutto nella corsa. Quando andavo a correre avvertivo sempre dolori a un ginocchio, e dovevo fasciarlo per riuscire a fare jogging. Dopo aver indossato le kyBoot per una settimana ho notato che il mio ginocchio non mi fa più male quando corro. È fantastico!

Ospite dell'hotel Paladina Ticino, Svizzera

Johann Brülisauer dalla Svizzera

La camminata è molto dolce, il dolore alle ginocchia è diminuito, non percepisco più alcun colpo ed è certo che mi terrò ben strette queste scarpe.

Johann Brülisauer dalla Svizzera

Ruty Ben Yehuda, capo di amministrazione, Anemia Clinic, Rabin Medical Center, Hod Hasharon, Israele

Dopo uno strappo ai legamenti del ginocchio nel 2010 avevo forti dolori, fin quando non scoprii su raccomandazione le kybun. Ho cominciato a usarle ed è stato come un miracolo! Mi abituavo alle scarpe e facevano effetto: il dolore diminuiva. Le ho consigliate a mio marito per il suo mal di schiena, a mio fratello, a mia sorella e credo siano tutti felici e soddisfatti delle kybun.

Ruty Ben Yehuda, capo di amministrazione, Anemia Clinic, Rabin Medical Center, Hod Hasharon, Israele

Maya Katsir, studenti e cameriera, Tel-Aviv, Israele

Avevo dolori alle gambe e alle ginocchia. Sono una cameriera, lavoriamo a turni di 8 ore. Cercavo delle scarpe che mi facessero affrontare l’intero turno. Poi ho scoperto le kybun e ne ho acquistato un paio. Mi ci sono adattata rapidamente senza problemi. Le porto volentieri al lavoro, si cammina come su dei cuscini o sulle nuvole … Da un anno uso solo queste. Ho consigliato ai cuochi al ristorante di comprarsi le kybun perché sono molto comode per stare in piedi e in cucina non si scivola. Ideali sia per i cuochi sia per i camerieri. Ed è così che deve essere – è meravigloso!

Maya Katsir, studenti e cameriera, Tel-Aviv, Israele

Adi Porat, Produttore Evento 'SimchaMaker', Rishpon, Israele

Sono un’event manager e per lavoro cammino molte ore al giorno, dalla mattina al pomeriggio. Alle 17 cambio i  miei abiti da lavoro con degli abiti da sera per essere elegante. Non avevo ancora trovato delle scarpe comode con cui poter camminare fino alle 6 di sera. Quando iniziava l’evento mi facevano già male le ginocchia, la schiena … assumevo antidolorifici, usavo pomate ecc. Ero già a pezzi prima che cominciasse l'evento. Finché non ho trovato il nonplusultra: le scarpe di kybun. Dal primo momento che le ho provate mi sono sentita diversamente, davvero, non scherzo! Era una diversa percezione del corpo. Avevo meno dolori, e dopo aver usato le scarpe per tre o quattro volte i dolori sono svaniti. Non avevo più alcun dolore. Ho cominciato a lavorare rilassata, senza  antidolorifici o pomate. Le consiglio a tutti, indipendentemente dal tipo di dolori, possono aiutare chiunque.

Adi Porat, Produttore Evento 'SimchaMaker', Rishpon, Israele

Marco Hanselmann, residente a Appenzello

Nel 1998 ho avuto un grave incidente in moto. Dal ginocchio in giù era tutto compromesso. Sembrava che la gamba dovesse essere amputata. Poi invece, per mia fortuna, i medici sono riusciti a salvarla. Da quel momento ho avuto ogni giorno dolori. Mi sono informato se ci fosse qualche modo per alleviare il male. Ed è così che mi sono imbattuto nelle kyBoot.

Marco Hanselmann, residente a Appenzello

Conny Lüscher, casalinga, Nottwil, Svizzera

Con queste scarpe mi sento bene. Posso camminare e stare in piedi quanto voglio. Non ho nessun dolore alle anche, nessun dolore alle ginocchia; mi fanno stare semplicemente bene.  Guarda il video

Conny Lüscher, casalinga, Nottwil, Svizzera

Stefan Wolf, giocatore professionista di lunga data e 14 volte ex-International, Luzern, Svizzera

È come camminare su un letto ad aria. La camminata è molto più morbida e gli impatti vengono ammortizzati. Posso andarmene in giro tranquillo, senza dover star tanto attento a non affaticare le ginocchia per non sentire dei dolori. Con queste scarpe posso camminare normalmente e siccome la sensazione è quella di poggiare il piede su una superficie morbida, non ho nemmeno dolori.
 Guarda il video

Stefan Wolf, giocatore professionista di lunga data e 14 volte ex-International, Luzern, Svizzera

Prof. univ. Dott. Christian Gäbler, specialista in chirurgia d’urgenza e traumatologia dello sport, Vienna, Austria

"Le kyBoot permettono di camminare in modo attivo e sano anche su pavimenti duri. La suola morbida ed instabile salvaguarda le articolazioni, allena la muscolatura, migliora l’equilibrio e stimola i ricettori del piede. Dal punto di vista medico consiglio pertanto le kyBoot soprattutto ai pazienti che hanno una postura scorretta o problemi alle ginocchia."

Prof. univ. Dott. Christian Gäbler, specialista in chirurgia d’urgenza e traumatologia dello sport, Vienna, Austria

Walter Keller, pensionato, Bischofszell, Svizzera

"Ho 74 anni e sono un appassionato pellegrino. Ho utilizzato le kyBoot per la prima volta in occasione del mio ultimo pellegrinaggio di 400 km sulla Via Francigena. È stata una camminata molto piacevole e i miei dolori alle ginocchia erano come svaniti nel nulla. Soprattutto sui sentieri asfaltati sono rimasto sorpreso del particolare effetto benefico e morbido esercitato durante l’andatura. Ho percepito come i muscoli delle gambe e dei piedi venivano rafforzati dalle kyBoot. Da allora oltre ai miei sandali calzo esclusivamente le kyBoot." 

Walter Keller, pensionato, Bischofszell, Svizzera

Gabor Kato

Ho un livido tallone sul mio piede sinistro e legamenti strappati sul ginocchio destro. Ho provato di tutto - farmaci anti-infiammatori, patch anti-infiammatori, stampelle, pastiglie ginocchiere, pastiglie tallone. Tutti hanno aiutato un po '. Ma niente mi ha aiutato tanto quanto il kyBoot. Ho due coppie e sono le uniche scarpe che indosso ora. Il modello in pelle è particolarmente confortevole.

Gabor Kato

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Il vantaggio è che la sera non si è così tanto stanchi e non si hanno dolori tanto forti alle ginocchia. D’altra parte le prime volte è necessario abituarsi a queste scarpe. All’inizio è dura, perché il movimento deve tonificare la muscolatura. Poi però d’un tratto si risolve tutto. Per l’inverno dovrei provare un modello alto, tipo stivaletto. Altrimenti mi entra la neve nelle scarpe.

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Dora Huguenin, guida per visite in musei a Le Locle, Svizzera

Per me le kyBoot sono state di grande aiuto. Da un lato mi hanno aiutato con il mio problema alle ginocchia, dall’altro con lo sperone calcaneare. E questa era la cosa più importante. Ma anche i dolori alle ginocchia sono diminuiti. Inoltre le kyBoot stimolano la circolazion

Dora Huguenin, guida per visite in musei a Le Locle, Svizzera

Priska Hirt, sta seguendo un corso di formazione in fisioterapia per cavalli, Svizzera

Da che mi ricordo, ho sempre sofferto di mal di schiena. Il dolore si irraggiava lungo la gamba e la notte non riuscivo a dormire. Ormai che le avevo provate davvero quasi tutte, ho pensato che valesse la pena tentare anche questa. Anche perché so quanto siano importantissime le scarpe e quanta attenzione attirino. Allora sono entrata in un negozio e mi sono guardata tutti i modelli. Tanto per cominciare, mi hanno dato una scarpa in prova, cosa che ho trovato molto utile. Inizialmente non volevo spendere così tanti soldi. Dopo che mi ero infilata queste scarpe da 5-10 minuti, non avevo più dolori al ginocchio. All’inizio ero preoccupata. Naturalmente mi avevano avvertita, ma non avrei mai pensato che facesse così male. Poi mi hanno dato un kyBounder. Sul tappetino mi ci dovevo allenare volte al giorno. Già dopo due settimane ho notato che riuscivo a reggermi in piedi su un piede solo senza avvertire dolori. Poi ho riportato il tappetino al negozio e mi sono comperata il primo paio di scarpe. Da allora non ho più problemi.

Priska Hirt, sta seguendo un corso di formazione in fisioterapia per cavalli, Svizzera

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Lavoro con le kyBoot indosso e sono un toccasana per le giunture. Rispetto a prima, la sera non ho più male alle ginocchia. Così sono molto più riposato e posso lavorare non solo di più ma soprattutto più a lungo.

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Mi sono rovinato le ginocchia già quando ero ancora giovane. Amavo correre in moto e non prestavo molta attenzione alle ginocchia. Hanno preso freddo un sacco di volte. Per questo ho iniziato ad avere molto presto problemi alle ginocchia. A causa delle suole dure delle scarpe da lavoro, la sera mi capitava spessissimo di avere fastidi alle ginocchia. Da quando porto le kyBoot va molto meglio. I dolori alle ginocchia non sono spariti completamente ma noto comunque una grande differenza.

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera