Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Christine Muchenberger dalla Svizzera

20 anni fa ho dovuto far rialzare tutte le scarpe di due centimetri. Così erano di nuovo pari e per camminare erano anche meglio perché non erano dure ma morbide. Allora si doveva chiarire se ciò fosse possibile per queste scarpe. Se si può fare questo rialzo del materiale. Quindi è stato chiarito e lo hanno fatto in fabbrica due centimetri di rialzo e sono perfette.

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Galina Babarika, Repubblica Ceca

Ho la scoliosi dall'infanzia, probabilmente dovuta al fatto che ho una gamba più corta di 1 cm, vivo ancora con il dolore (alla schiena, sotto la scapola destra, poi ho cominciato ad avere dolore all'anca). Non sapevo nulla del marchio di scarpe svizzere kybun. Casualmente ho conosciuto un uomo che lavora con l'azienda kybun. Ho studiato la tecnologia e ho cominciato a indossare le scarpe kyBoot fiduciosa. Dopo un anno e due mesi da quando ho le scarpe kyBoot, ho la certezza al 100% che funzionano dal punto di vista della biomeccanoterapia. Nessun dolore sotto la scapola! Non ho dolori all'anca e ho maggior stabilità alle gambe. Ringrazio Dio che si è preso cura delle mia salute e mi ha regalato nuovi amici.

Galina Babarika, Repubblica Ceca

Heidi Stäger, Proprietario Cleaning Company, Gais, Svizzera

Dal momento che i piedi si muovono molto di più, in qualche modo i calli spariscono. In inverno non ho più screpolature. Avevo sempre dei taglietti profondissimi sul tallone, praticamente su tutto il piede. Questi problemi ora sono spariti. Devo sempre spalmarci un po’ di crema perché sono ancora un po’ secchi, ma di certo non così secchi come lo erano prima.

Heidi Stäger, Proprietario Cleaning Company, Gais, Svizzera

Romy Ziltener, di Weesen sul lago di Walenstadt, Svizzera

Avevo dolori alla schiena e un problema alla gamba sinistra, che è più corta di 2,5 cm. Ho provato praticamente di tutto. Nel mio caso si tratta di un difetto congenito. Prima portavo delle scarpe MBT. Pensavo fossero le migliori ma non potevo camminarci. Persino gli specialisti vedevano che non ci riuscivo. Ho continuato a cercare finché non ho scoperto le kyBoot. Grazie a una signora della drogheria che mi ha dato le scarpe direttamente da provare a casa, avevo avuto l’occasione di fare già un po’ di pratica. All’inizio non mi convincevano, era una sensazione insolita, un po’ “traballante”. Mi aveva anche detto che avrei avuto dolori muscolari. Che non mi vennero durante il “periodo di prova”, ma dopo. Ora che ho superato quel momento devo dire che queste scarpe sono davvero fantastiche. E niente più piedi freddi. Ora ne abbiamo già tre paia, e me ne comprerò un altro.

Romy Ziltener, di Weesen sul lago di Walenstadt, Svizzera