Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

È un sogno. Prima non ci avevo mai creduto, fino a quando non le ho provate di persona. Sono molto colpito dalla suola antiscivolo, perché non si direbbe affatto guardandola. Mentre è molto evidente in altre scarpe di sicurezza. Per questo sono così entusiasta. Camminare sull’olio e sull’acqua non rappresenta alcun problema.

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Credo che siano anche antiscivolo. Quando si entra in cucina e il pavimento è bagnato non si ha la sensazione di scivolare. È un’ottima motivo in questo lavoro.

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Le indosso tanto e in effetti non ho più dolori ai piedi e alla schiena. 

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

È completamente diverso. Togli le scarpe, anche dopo una lunga giornata di lavoro, vai a casa e hai una sensazione completamente diversa. È davvero così.

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Secondo me, qualcosa è già migliorato, perché non sento più dolore da quando indosso queste scarpe. È proprio così!

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Dory Zsimoly, Hotel Scesaplana Seewis, Svizzera

Con le scarpe tradizionali avvertivo dolori alla schiena e naturalmente anche ai piedi, ma ora sono scomparsi. Sono solo un ricordo.

Dory Zsimoly, Hotel Scesaplana Seewis, Svizzera

Monika Hitz-Bacher, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

I miei piedi sono molto sensibili e avevo sempre vesciche ai talloni. Ora tutto ciò è scomparso. Le scarpe si adattano ai piedi e posso camminare tutto il giorno senza dolori.

Monika Hitz-Bacher, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

Margrith Mathis, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

Sono estremamente morbide ed in realtà non è come camminare, ma piuttosto fluttuare. Decisamente è più come fluttuare. Si sentono le dita dei piedi e il tallone fino in fondo quando si cammina.

Margrith Mathis, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

Ursula Altdorfer, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

Quando lavoriamo, camminiamo molto velocemente. Giriamo l’angolo e andiamo in cucina dove il pavimento è bagnato per le gocce. L’adesione al suolo è davvero ottima. Prima con le scarpe tradizionali scivolavo. Ogni tanto indossavo altre scarpe e in cucina sono scivolata. Con questa scarpa non succede mai. Tengono benissimo, si può camminare su superfici bagnate e tengono a meraviglia.

Ursula Altdorfer, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

Doris Aebli, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

In giornate come oggi restiamo in piedi per 14 o 15 ore e non avvertiamo dolori alla schiena o ai piedi. È una bellissima sensazione.

Doris Aebli, Hotel Scesaplana a Seewis, Svizzera

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Prima lavoravo solo a livello stagionale e puntualmente dovevo cambiare le scarpe al termine della stagione perché qualche sostanza chimica impiegata nell’acqua per le pulizie distruggeva letteralmente le scarpe. Adesso non ho più questo problema. Le scarpe che indosso adesso le ho davvero da un anno e sembrano ancora nuove. Questo è davvero sconvolgente.

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Roger Christen da Svizzera

Già dal primo giorno sono riuscito a camminare normalmente. Intendo, camminare al 100% in modo normale, la cosa che mi sta più a cuore. Devo potermi muovere liberamente e dal primo giorno è stato così. Ho riso e ne sono totalmente entusiasta. Dal primo giorno tutto è andato per il meglio.

Roger Christen da Svizzera

Veikko Huovinen, proprietario di un ristorante a Suomussalmi, Finlandia

Ho sofferto di complicazioni ai piedi per molti anni. Adesso, finalmente, ho trovato delle scarpe dotate di una suola flessibile al punto giusto per i miei piedi. La mia professione, al ristorante e in cucina, mi costringe a stare molte ore in piedi, su superfici spesso bagnate e sdrucciolevoli. Con le kyBoot, tuttavia, mi sento al sicuro, in quanto per niente scivolose. I piedi, inoltre, non si affaticano come nelle scarpe normali, anche dopo lunghe giornate di lavoro.

Veikko Huovinen, proprietario di un ristorante a Suomussalmi, Finlandia

Roger Christen da Svizzera

Il prezzo è corretto. È sicuramente un prodotto di livello superiore. Per ciò che ricevo, quando penso ai soldi che ho speso per l'assicurazione sanitaria e la malattia, sono disposto a pagare il prezzo molto volentieri e lo consiglio. È davvero fantastico.

Roger Christen da Svizzera

Aillyn Ang, responsabile presso 320 Below, Singapore

Queste scarpe danno finalmente sollievo alla mia lombalgia. Indosso le kyBoot quando so di dover camminare molto. In genere, dopo una lunga giornata, una volta tolte le scarpe, posso tranquillamente camminare sul pavimento, dato il comfort della camminata con kyBoot.

Aillyn Ang, responsabile presso 320 Below, Singapore

Leo Schranzer, chef presso Stütlihus Grabs, Svizzera

È proprio la comodità che si prova quando si cammina a impedire che il tallone riceva una stilettata ogni volta che si fa un passo. Questa è la caratteristica che rende queste scarpe speciali. Dentro le kyBoot ci si sente a proprio agio e molto comodi. Anche quando capita che i piedi sudino, dentro la scarpa rimangono asciutti. Anche la rullata è molto armonica e anche equilibrata.

Leo Schranzer, chef presso Stütlihus Grabs, Svizzera

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Quando si lavora tanto - e io che sono cuoco devo stare molto tempo in piedi, intorno alle 12 ore, senza muovermi tanto, allora è facile che vengano un po’ di fastidi, non li chiamerei proprio dolori, ma alla fine della giornata bruciano le piante dei piedi. Invece con queste scarpe non si sente niente.

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Santo Palamara, oste presso la Friulana Osteria und Pizzeria di Monaco di Baviera, Germania

È facile, è davvero facile e le gambe non si stancano proprio. Questa è la cosa migliore.

Santo Palamara, oste presso la Friulana Osteria und Pizzeria di Monaco di Baviera, Germania

Alida Palamara, oste presso la Friulana Osteria und Pizzeria di Monaco di Baviera, Germania

Lavoro in un ristorante e sto tutto il giorno in piedi. Inizialmente questo lavoro mi ha procurato mal di piedi ma grazie a queste scarpe non ho più dolori.

Alida Palamara, oste presso la Friulana Osteria und Pizzeria di Monaco di Baviera, Germania

Maya Katsir, studenti e cameriera, Tel-Aviv, Israele

Avevo dolori alle gambe e alle ginocchia. Sono una cameriera, lavoriamo a turni di 8 ore. Cercavo delle scarpe che mi facessero affrontare l’intero turno. Poi ho scoperto le kybun e ne ho acquistato un paio. Mi ci sono adattata rapidamente senza problemi. Le porto volentieri al lavoro, si cammina come su dei cuscini o sulle nuvole … Da un anno uso solo queste. Ho consigliato ai cuochi al ristorante di comprarsi le kybun perché sono molto comode per stare in piedi e in cucina non si scivola. Ideali sia per i cuochi sia per i camerieri. Ed è così che deve essere – è meravigloso!

Maya Katsir, studenti e cameriera, Tel-Aviv, Israele

Josh Goldberg, proprietario del 'Coffee Station' café, Ramat Gan, Israele

Il lavoro duro nella mia caffetteria mi provocava dolori alle gambe. Alla fine avevo la sensazione che le mie gambe si rompessero. Comprai un paio di kybun e dopo circa un’ora il dolore era svanito. Mi sentivo molto più sicuro, sono molto comode per lavorare e le posso davvero raccomandare.

Josh Goldberg, proprietario del 'Coffee Station' café, Ramat Gan, Israele

Roger Christen da Svizzera

Una scarpa con un grip assoluto, mi ha colpito. Sono anche andato in montagna con le scarpe da trekking kybun. È stato semplicemente fantastico. E anche qui, dato che rimango in piedi molto tempo. La suola ha un grip eccezionale.

Roger Christen da Svizzera

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Sono stato due mesi in Germania per lavoro. Quando sono andato a trovare un amico a San Gallo, mia moglie è andata a fare shopping e così ha visto queste scarpe. Dopo mangiato mi ha detto: “Le devi provare!” Le ho indossate e ci ho camminato tutto il giorno per San Gallo. È stato fantastico. Poi ho cominciato a usarle anche per lavorarci.^Sì… sono impossibili da descrivere! 

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Andreas Prinzler cuoco Zurigo Exhibition, Zurigo, Svizzera

Da quando ho queste scarpe, soffro meno di cattivo odore ai piedi. Infatti camminando l’aria vecchia viene spinta fuori facendo entrare aria fresca e questo è molto piacevole.  Guarda il video

Andreas Prinzler cuoco Zurigo Exhibition, Zurigo, Svizzera

André Jufer cuoco SCOR Zurigo, Zurigo, Svizzera

I vantaggi consistono nel semplice fatto che si avvertono meno dolori ai piedi.I pieni sono meno doloranti, si infiammano meno e si riesce a tenere queste scarpe molto più a lungo e senza problemi. Non si soffre neppure di mal di schiena, almeno nel mio caso. Guarda il video

André Jufer cuoco SCOR Zurigo, Zurigo, Svizzera

Frank Jagalla, Restaurant Manager, Unilever SV, Schaffhausen, Svizzera

All’inizio il molleggiamento può dare la sensazione di essere un canguro qualcosa del genere... Ma con il tempo ci si abitua molto bene, è molto piacevole. Lo noto soprattutto dopo una lunga giornata di lavoro. La rigenerazione è ottima. I piedi non sono troppo pesanti e dopo attività sportive o simili anche camminare è più piacevole.   Guarda il video

Frank Jagalla, Restaurant Manager, Unilever SV, Schaffhausen, Svizzera

Oliver Bürgin, Assistant Operations, SV, Dübendorf, Svizzera

Proprio per il tipo di lavoro che svolgo ora stando in piedi in uno stesso posto, lavorare è per me comunque più comodo.  Guarda il video

Oliver Bürgin, Assistant Operations, SV, Dübendorf, Svizzera

Leo Schranzer, chef presso Stütlihus Grabs, Svizzera

Sono morbide e comode. Ora sto addirittura provando le scarpe da trekking, le indosso per la prima volta. Ho potuto provare un paio di scarpe da lavoro per 14 giorni. Sono ottime per camminare. All’inizio avevo un leggero bruciore al piede, e un punto dolorante al piede destro a causa di una infiammazione che ancora non è passata. Ma per camminare sono molto comode.

Leo Schranzer, chef presso Stütlihus Grabs, Svizzera

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Quando si sta in piedi tutto il giorno, si è sempre in movimento e non si fanno mai delle pause, va a finire che poi i piedi, le gambe e la schiena ne risentono. È normale quando si lavora troppo. Non ho mai avuto un problema specifico ma con le kyBoot è possibile lavorare davvero tanto. E questo è molto piacevole.

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Quando si sta in piedi tutto il giorno e non ci si muove molto, è logico che a un certo punto venga mal di schiena, ma questo problema ora non ce l’ho più.

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

Santo Palamara, oste presso la Friulana Osteria und Pizzeria di Monaco di Baviera, Germania

Il segreto sta nella suola delle scarpe che permette di muoversi molto bene. Mi sento come un bambino che saltella su un materasso. Questo è forse il modo migliore per descrivere questa sensazione. Dopo una giornata di lavoro in cui si è stati in piedi a lungo, si sente proprio la differenza. 

Santo Palamara, oste presso la Friulana Osteria und Pizzeria di Monaco di Baviera, Germania

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera

L’ho già spiegato anche ai colleghi olandesi, ma non so dove si possono comprare le kyBoot in Olanda. Se lo sapessi, consiglierei a tutti di andarci e di comprarle! I miei colleghi qui in Svizzera sono davvero entusiasti. La figlia di un collega porta le kyBoot e le usa per lavorare a Bienne, e anche il direttore ha detto che queste scarpe potrebbero fare al caso suo… Quindi la storia continua.

Olivier van der Staal, cuoco, Renan, Svizzera