Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Che cosa ha da dire lo specialista in ortopedia e chirurgia traumatologica sul concetto di kybun?

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Due settimane fa, mia moglie ha acquistato un paio di kybun (Bern) e ora le adora! Qualche tempo fa soffriva di forti dolori ai piedi dovuti all’impianto di una protesi per l’articolazione del ginocchio, ma ora dice che la situazione è migliorata notevolmente. Adesso anche i suoi collaboratori desiderano acquistarne un paio!

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Ursula Glauser dalla Svizzera

Cosa le è piaciuto di più del giro sperimentale. In linea di massima mi è piaciuto tutto. La cosa più particolare è stata il tapis roulant e questo dispositivo, il SensoPro. È geniale. È la preparazione ideale per sciare. Da quanto tempo indossa le scarpe kybun? Ho avuto delle operazioni alle anche. Due, tre anni fa entrambe e da allora indosso le scarpe kybun. Ne sono entusiasta. Sono fantastiche. Ne ho sei paia. Consiglierebbe il giro sperimentale ad altre persone? Assolutamente sì! È veramente particolare. Ho imparato anche a camminare con consapevolezza. L’avevo trascurato. Nel Nordic Walking lo faccio, ma quando cammino normalmente non lo prendo in considerazione. Mi sono disabituato. L’ho imparato qui ora ed è molto prezioso per me.

Ursula Glauser dalla Svizzera

Turi Reber fisarmonicista dalla Svizzera

Sono stato assunto presso l' ufficio postale. Ho lavorato come postino per quasi 50 anni e i miei piedi ne hanno risentito. Ho dovuto fare un intervento al piede e da lì la situazione è peggiorata. Grazie alle kyBoot, oggi riesco a camminare di nuovo libero da ogni dolore.

Turi Reber fisarmonicista dalla Svizzera

Marco Sessa dalla Svizzera

Il vantaggio per me consiste nella sensazione durante la camminata e nella leggerezza ad ogni passo. Inoltre non zoppico, nonostante le operazioni alle anche, e i miei piedi non sudano, regalandomi una piacevole freschezza. I miei piedi ora sono pieni di vita, mi sento bene e ho una postura eretta. La mia schiena ora è diritta e i dolori sono solo un ricordo. Le kyBoot mi hanno trasmesso quello che mi aspettavo da una scarpa speciale.

Marco Sessa dalla Svizzera

Duc Huynh di Interlaken, Svizzera

Un anno e mezzo fa mi sono sottoposto a un’operazione seria al tendine d’Achille e hanno dovuto operare anche il muscolo. Per questo motivo non avevo più alcuna sensibilità all’articolazione del piede e non riuscivo più a rollare il piede in modo corretto. Avevo quindi bisogno di una scarpa che assumesse la funzione della rollata. Come fanno le MBT, perciò all’inizio indossavo le MBT. Il vantaggio delle kyBoot è che non solo mi aiutano nella funzione di rollata, ma sono anche molto morbide. Questo mi ha aiutato molto a superare la quotidianità.

Duc Huynh di Interlaken, Svizzera

Margrith Sibold da Svizzera

A gennaio 2014 ho subito un’operazione alla parte interiore dell’articolazione del ginocchio e da quel momento ho avuto la sensazione di camminare alla perfezione con queste scarpe. Non ho più percepito alcun colpo e ho sempre avuto la sensazione che camminare con le kyBoot mi facesse bene dopo quella operazione.

Margrith Sibold da Svizzera

Ivan Bucher, Mister Universum Athletic 2011, Kerns, Svizzera

Grazie all’allenamento mirato con il Kybounder, sono riuscito a riacquistare la stabilità al ginocchio dopo l’intervento al crociato!

  • 2012 WFF Universe 2012: 1° posto per la categoria Couple
  • 2012 W.A.B.B.A. World Champion 2012: 1° posto per la categoria Couple
  • 2012 W.A.B.B.A. Swiss Champion 2012: 1° posto
  • 2011 WFF Universe 2011: 1° posto per categoria Athletic over 35 e vincitore assoluto per la categoria Athletic
  • 2010 Campionati Mondiali di Fitness: 2° posto nella gara a coppie e 6°  posto nell’individuale
  • 2009 WFF Universe 2009: 4° nella finale
  • 2008 campione del mondo nella disciplina forza, resistenza e mobilità (Strenflex)
  • 2008 Campionati Mondiali di Fitness: 2° posto nell’individuale e nella gara a coppie
  • 2007 Campionati Mondiali di Fitness: campione del mondo nella gara a coppie
  • 2006 campione del mondo di Fitness nella disciplina Strenflex e campione europeo di Fitness
  • 2003 campione del mondo di Fitness nella disciplina Strenflex
  • 1999 vincitore internazionale del titolo Mr. Fitness a Stoccarda
  • Vincitore plurimo del Canton Obvaldo di ginnastica attrezzistica e vincitore della corona trionfale svizzera per la ginnastica artistica

Ivan Bucher, Mister Universum Athletic 2011, Kerns, Svizzera

Josef Lingenhöle, ginecologo da Svizzera

Ritengo che le kyBoot svolgano un’azione ammortizzante, soprattutto per quanto riguarda l’alleggerimento dei movimenti, poiché attutendo i colpi agiscono sulle articolazioni. Le esperienze ne hanno confermato i vantaggi per le donne, sia in gravidanza che dopo. Anche nel caso in cui si abbiano problemi preesistenti, come l’aver subito un’operazione al ginocchio, oppure se si soffre di disturbi muscolo-scheletrici, si può beneficiare ulteriormente dall’azione delle kyBoot.

Josef Lingenhöle, ginecologo da Svizzera

René Meier dalla Svizzera

Il gruppo d’escursione alcune volte circondava me e mia moglie per osservare le scarpe, soprattutto perché la suola si era adattata bene al terreno, tanto bene che abbiamo anche corso. Non riuscivano a capacitarsi che a gennaio mi ero operato al ginocchio.

René Meier dalla Svizzera

Sig.ra e Sig. Mpalatsos di Mantoudi Evoias,  Grecia

All’inizio del 2015, all’età di 77 anni, non riuscivo a percorrere più di 50 metri a piedi a causa dell’intorpidimento e dei dolori che provavo ad entrambe le gambe. Mi fu diagnosticata una “stenosi centrale” del tratto lombare. I medici ritenevano l’operazione alla colonna vertebrale l’unica soluzione plausibile. Mia moglie Stavroula (72 anni) aveva riscontrato un problema simile un anno prima. Non riusciva a percorrere più di 30 metri per il dolore percepito alla gamba sinistra. La sua diagnosi: “Stenosi laterale”.  Per ovviare al problema, si è sottoposta a intense sedute di fisioterapia, agopuntura, esercizi e, su consiglio dello stesso fisioterapista, alla camminata graduale con le kyBoot. Dopo questo trattamento era in grado di camminare 2 km senza soste. Sulla base di questi progressi, mi ha consigliato di adottare lo stesso approccio. Dopo 4 mesi di terapia, anche io ero in grado di camminare per quasi 1 km. Ho esitato con l’acquisto delle kyBoot, sebbene mi piacessero molto, finché non le ho provate per una giornata intera. Mia moglie ha provato a persuadermi, visto che a convincere lei non era stata solo la loro straordinarietà, ma anche l’ottima qualità dei materiali. Il motivo della mia esitazione era il prezzo, che ammonta a quasi la metà della mia pensione.  Tuttavia, a due mesi di utilizzo di queste scarpe meravigliose, posso ritenermi estremamente soddisfatto dell’acquisto. Adesso, insieme a mia moglie, riesco a camminare per 75 minuti ad andatura spedita. Facciamo a gara a chi arriva per primo. Il nostro obiettivo è raggiungere con le kyBoot i 10 km al giorno entro i prossimi due anni, quando festeggeremo il nostro 50° anniversario di matrimonio. 

Sig.ra e Sig. Mpalatsos di Mantoudi Evoias, Grecia

Lene Rasmussen di Danimarca

Sono stata una brava ballerina in Danimarca per molti anni. Non sapevo che il ballo avrebbe rotto le mie ossa. Ho subito un intervento, ma non riuscivo a camminare molto bene. Ho acquistato un paio di scarpe nel negozio kyBoot in Danimarca e pensavo che queste mi avrebbero aiutato a risolvere il problema. In due mesi ho ricominciato a camminare meglio. Ho perso circa 8 kg in 7-8 mesi. Durante quel periodo ho acquistato sei paia di sandali e scarpe da kyBoot. Queste scarpe hanno cambiato la mia vita e sono anche in grado di camminare velocemente. Non ho più i plantari che ho utilizzato per molti anni. Sono molto contenta della mia nuova vita.

Lene Rasmussen di Danimarca

Uri Salzinger, ex pilota di Spoleto, Italia

A ottobre 1993 ho dovuto effettuare un atterraggio di emergenza nella regione settentrionale di Israele. Eravamo appena decollati, quando dopo pochi minuti di volo, il motore si è arrestato improvvisamente. Abbiamo dovuto effettuare l’atterraggio di emergenza su una superficie molto pericolosa, con molte rocce e pietre. Per fortuna nessuno dei passeggeri ha riportato ferite. Io, tuttavia, mi sono rotto la caviglia destra. L’evento si è protratto per 18 mesi, durante i quali ho subito tre operazioni e le stampelle sono state le mie fidate accompagnatrici, fintanto che non ho ripreso a camminare. Le ho provate tutte, senza tuttavia aver trovato alcuna soluzione fino ad oggi. Provavo sempre una sensazione di disagio e dolore. Due mesi fa un amico mi ha consigliato le kyBoot. Le ho provate e la sensazione è stata fantastica! Porto le kyBoot già da 1 mese e mezzo. Per la prima volta, dopo l’incidente, riesco a camminare senza claudicare, provare dolore o altre sensazioni spiacevoli. Posso persino percorrere percorsi più lunghi. In breve: le scarpe mi danno così tanta soddisfazione che penso di comprarmene un altro paio per il prossimo inverno.

Uri Salzinger, ex pilota di Spoleto, Italia

Sig.ra Zoi Rokomou, Grecia

Il mio fisioterapista mi ha fatto conoscere le kyBoot, dopo avergli chiesto di consigliarmi delle scarpe per camminare dato che ho la fusione spinale degli ultimi tre segmenti lombari. Dal primo momento in cui mi sono messa in piedi con quelle scarpe ho sentito che mi avrebbero aiutato, ero motivata a camminare sempre di più perché mi piaceva davvero la sensazione che provavo nel camminarci. Dopo 6 settimane di utilizzo ho notato che: riuscivo a stare in piedi per più di 3 ore di seguito senza riposarmi, mentre prima non riuscivo a stare in piedi per più di 45 minuti, riuscivo a camminare senza riposarmi per 70 minuto invece di 30, il gonfiore ai piedi che era insorto- in seguito all'intervento alla zona lombare di 4 anni fa - era scomparso e riuscivo a distinguere i vari tendini e ossa del mio piede, il doloroso alluce valgo era quasi scomparso e, infine, alcuni dolorosi vasi sanguigni dilatati sotto il ginocchio destro per i quali mi avevano detto di fare delle iniezioni non mi davano più fastidio e ora non si vedono più.

Sig.ra Zoi Rokomou, Grecia

Paul Kammradt da Solliès-Toucas, Francia

A 66 anni ho due protesi all’anca, una al ginocchio e ho dovuto subire due importanti interventi chirurgici alla schiena. Appena ho avuto l’occasione di scoprire le kyBoot le mie ginocchia, che erano sempre gonfie, hanno recuperato una dimensione normale in due giorni. Ora cammino senza zoppicare e per diverse ore. Ho davvero l’impressione di essere tornato a vivere.

Paul Kammradt da Solliès-Toucas, Francia

Roberto Rendo Dentista de La Spezia, Italia

Soffro da tempo di lombalgie e dorsalgie perché con il mio lavoro sono “incatenato” alla poltrona odontoiatrica per oltre otto ore al giorno, curvo sui pazienti che curo e con i muscoli della colonna vertebrale sempre in tensione. La svolta è arrivata a 60 anni quando un mio amico medico fisiatra mi ha consigliato di usare le scarpe KyBoot. Per me è stata la soluzione di quasi tutti i miei problemi posturali. Fare una passeggiata a piedi con le mie nuove scarpe KyBoot mi vale più di una seduta dall’osteopata o un’ora di pilate! A parte la piacevolissima sensazione di camminare come su una nuvola, istantaneamente la mia postura si riequilibra e i dolori alla schiena lentamente spariscono. Sono così contento che ho acquistato un modello per l’ospedale dove lavoro, un modello per lo studio professionale privato, un modello più sportivo primaverile e uno invernale per i giorni di pioggia. Non ne posso più fare a meno. Inoltre ho voluto regalarne un paio a mio fratello (Ufficiale dei Carabinieri) più volte operato alla colonna vertebra per delle brutte ernie discali ed anche lui è contentissimo e molto soddisfatto di questo nuovo approccio dopo aver provato senza successo innumerevoli terapie alternative. Comunque tutte le parole lasciano il tempo che trovano……bisogna provare per capire il confort, la qualità, le proprietà terapeutiche! Provare per credere! Grazie Kybun. Vi sarò riconoscente per tutta la vita. Io acquisterò solo scarpe Kybun!

Roberto Rendo Dentista de La Spezia, Italia

René Meier dalla Svizzera

Ammortizzano bene e non si verificano colpi al ginocchio. Salire e scendere dai monti mi fa bene al ginocchio.

René Meier dalla Svizzera