Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Heidi Frei da Svizzera

Sono passati di sicuro 10 anni prima di riuscire a ricominciare a vivere in un certo qual modo. Da 5 anni vivo molto meglio e ora vorrei muovermi senza provare dolore. È per questo che ho scelto la scarpa kybun. Indosserò questa scarpa per tutta la mia vita. Questa per me è una vera gioia.

Heidi Frei da Svizzera

Carlo Bachmann da Svizzera

È stato decisivo il fatto che mi sono accorto che mi costringe a camminare in modo diverso. Che ad esempio non accuso più colpi alle articolazioni. Mi facevano malissimo soprattutto l’articolazione tibio-tarsale e il ginocchio sinistro. È già migliorata. Ovviamente non mi aspettavo di risolvere i problemi di 30 anni in due mesi. Tuttavia ho già fatto abbastanza progressi.

Carlo Bachmann da Svizzera

Michel da Wetzikon, Svizzera

Trovo che sia importante far sapere alle persone che si trovano nella stessa situazione in cui mi trovavo io tre settimane fa che c’è speranza. Che non bisogna mai perdere la speranza, anche se riescono a malapena a stare in cucina per cucinare qualcosa e altrimenti non riescono a fare nulla. Credo davvero che se provano dolore ai piedi quando camminano, si muovono ed escono, vale la pena fare almeno un tentativo. La consulenza è fenomenale. Conosco solo il negozio di Rüti, perché è nelle vicinanze. Si è impegnato davvero molto per consigliarmi, per darmi parere, per aiutarmi e non mi ha fatto andare via dal negozio prima che fossi convinto al 100% di avere la scarpa giusta.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Samuel Gerber dalla Svizzera

La sofferenza è stata tale che ho dovuto camminare sulle stampelle per un po’, perché davvero non riuscivo più a camminare autonomamente. Ci sono numerose possibilità. È possibile anche provare i plantari, ma ciò comporta costi decisamente elevati e poi non sono necessariamente di aiuto. Innanzitutto occorre comunque comprare altre scarpe per indossare i plantari e anche questa soluzione non è molto economica. Dunque è meglio acquistare un paio di scarpe kybun per iniziare. Fanno davvero molto per la salute, ad esempio migliorano notevolmente la postura. La schiena, e non solo quella, viene semplicemente sgravata dal peso corporeo. Tutto il corpo si rilassa molto, cosicché l’andatura diventa più spontanea.

Samuel Gerber dalla Svizzera

Kathrin Gerber-Blaser dalla Svizzera

All’inizio avevo un’andatura strana, mi ci è voluto un po’ di tempo, ma ora non ho più dolori al disco. Sono contenta di indossare questa scarpa. Non la darei mai via! Non me ne sbarazzerei assolutamente mai! Ho ancora altre scarpe, ma le indosso raramente devo dire. Porto i cani a spasso molto spesso ed è tutta un’altra storia!

Kathrin Gerber-Blaser dalla Svizzera

Carlo Bachmann da Svizzera

Quando indosso le altre scarpe, cammino già diversamente. Non trascino più così tanto il piede, ma cammino appoggiando il tallone. Negli ultimi anni non lo facevo, mi muovevo semplicemente così.

Carlo Bachmann da Svizzera

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Che cosa ha da dire lo specialista in ortopedia e chirurgia traumatologica sul concetto di kybun?

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Michel da Wetzikon, Svizzera

Questa scarpa, e non voglio esagerare, forse mi ha regalato un paio di anni di vita. Anche se la mia malattia è molto rara, suppongo che molte persone abbiano dolori simili. Che non camminano oppure che non escono di casa, hanno la gotta possono trarne giovamento. È come camminare su una nuvola e per i dolori che si provano anche solo stando in piedi in cucina, questa scarpa è davvero sensazionale.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Juhani Turunen dalla Finlandia

Dopo 18 maratone complete e diverse mezze maratone, ho dovuto smettere di correre di recente a causa del dolore alla zona lombare e alle gambe. La diagnosi medica è stata quella di una stenosi spinale. Ma non ho mai smesso di fare movimento. Combinando la scarpa kybun al pilates, riesco a fare lunghe passeggiate ed escursioni nella meravigliosa natura finlandese.

Juhani Turunen dalla Finlandia

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Ho semplicemente notato che, quando si lavora seduti al computer, si ha automaticamente una postura errata. Perciò sia la scrivania alta che il tappetino mi aiutano molto a gestire meglio la postura. Da quando la uso, ho davvero la sensazione che il mal di schiena sia diminuito. Disturbo di cui in passato soffrivo regolarmente. È proprio sparito. Mi sento più agile e meglio quando lavoro.

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Michel da Wetzikon, Svizzera

Tre settimane fa ho comprato la scarpa. Andavo in giro ancora con le stampelle. Piano, proprio come un vecchietto. Oggi riesco ad uscire, faccio la spesa e sbrigo alcune piccole faccende. La libertà che si prova è uguale a quella che si prova la prima volta che si guida un’auto o una moto. All’improvviso si hanno di nuovo tante possibilità.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Heidi Frei da Svizzera

Per esempio, mia madre e mio fratello mi hanno detto che ero molto più agile nel camminare. Me ne rendo conto io stessa, anche se non in senso assoluto, ma i riscontri ci sono perché sono più agile nel camminare. Sono molto più in forma durante il giorno perché i dolori non sono gli stessi e la mia energia non ne risente come prima.

Heidi Frei da Svizzera

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Due settimane fa, mia moglie ha acquistato un paio di kybun (Bern) e ora le adora! Qualche tempo fa soffriva di forti dolori ai piedi dovuti all’impianto di una protesi per l’articolazione del ginocchio, ma ora dice che la situazione è migliorata notevolmente. Adesso anche i suoi collaboratori desiderano acquistarne un paio!

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Ho sempre utilizzato uno sgabello sul palco. Anche a questo concerto ne ho usato uno perché sarebbe durato più del solito. Quando suonavo per mezz'ora o giù di lì, dovevo già prendere uno sgabello e sedermi. Provavo molto dolore nello stare in piedi. Con queste scarpe, non è più così. Riesco a stare in piedi sul palco, a muovermi e a suonare senza provare più alcun dolore.

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Il dolore è scomparso veramente. Quando indosso la scarpa per tutto il giorno in ufficio, il dolore sparisce. Per me è stata una vera rivelazione. Non me lo sarei mai aspettato. Ormai il dolore era sempre presente. Lo accusavo soprattutto la sera, prima di andare a letto. Da quando indosso questa scarpa, il dolore è invece scomparso veramente. Non ho dovuto cambiare il mio stile di vita o fare più movimento/sport. Non ho dovuto fare nulla di diverso. È bastato semplicemente indossare queste scarpe.

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Kathrin Müller-Hänny da Lenzburg, Svizera

La scoperta delle scarpe kybun mi ha cambiato la vita. Sin dalla nascita, convivo con un piede valgo/piatto. Era chiaro che non fosse possibile trovare delle scarpe adatte a me, pertanto i miei genitori mi fecero fare delle scarpe su misura abbastanza costose. Non ne ho un buon ricordo. Durante gli anni di scuola elementare, mia madre mi portava due volte all'anno in un negozio specializzato di Zurigo. Ricordo le ore da incubo trascorse in quel negozio troppo caldo, rivedo la commessa paziente venire verso di me con diverse paia di scarpe disposte lungo tutte le braccia; con scarso successo. Le escursioni in famiglia, le gite scolastiche e le vacanze in zone sciistiche si rivelavano per lo più una tortura. Nel maggio 2014 ho scoperto le scarpe kybun, l’esperienza dell’anno! Da allora riesco a camminare per ore senza provare dolore. Cammino su superfici dure, ad esempio quando vado a fare spese in città: non mi stanco più e non ho nessun male ai piedi! In passato, quasi ogni passo mi provocava dolore al fianco, ormai non più sano; oggi i miei fianchi e la mia schiena sono in buona salute. In casa, sono felice di camminare con i sandali kybun sui pavimenti in piastrelle di ceramica. Accompagnare i miei nipoti per ore dentro il Technorama o allo zoo, fare la fila o stare ai fornelli per molto tempo: lo faccio consapevolmente e ne sono contenta! È un piacere camminare in modo consapevole e corretto.

Kathrin Müller-Hänny da Lenzburg, Svizera

Kandid Hofstetter vive in Russia

Il maggior punto di forza è che si può camminare preservando molto le articolazioni. Non si tratta solo delle ginocchia, bensì del movimento completo. Per il corpo è piacevole poter stare in piedi e camminare in un certo modo. Questo movimento mi fa stare bene nel complesso. Ci si sente davvero sciolti, è una camminata naturale. E ho sempre un buon grip, in salita e in discesa, per monti e valli. È una sensazione di vero benessere.

Kandid Hofstetter vive in Russia

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Sì, soprattutto quando cammino e quando lavoro tutto il giorno. Quando devo camminare o stare in piedi a lungo, le indosso. Per me, è la scarpa migliore; non ho più dolori alla schiena e alle ginocchia. Ovviamente indosso questa scarpa verde e bianca ogni volta che vado a una partita del St. Gallen.

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

L’articolazione del piede mi dava meno fastidio, con la scarpa era più protetta e sono guarito più in fretta.

Stefan Burkhalter combattenti di svizzera

Cliente da Svizzera

Avevo un’infiammazione cronica del tendine di Achille e per molto tempo mi sono sottoposto a fisioterapia. Nel periodo in cui stavo di nuovo meglio indossavo molto le scarpe kybun e queste mi hanno veramente aiutato.

Cliente da Svizzera

Irene Millard-Faude vive in Australia

Si avverte naturalmente meno la stanchezza e soprattutto non si accusano dolori quando si è un po’ avanti con l’età. Le ginocchia sono sempre state il mio problema, artroscopia al sinistro e al destro già due volte. Non intendo peggiorare ancora. Con queste scarpe si può davvero tornare a camminare e ritrovare davvero la gioia di vivere. Si avverte un rinforzo dei muscoli. I muscoli contribuiscono a garantire la stabilità del ginocchio. È semplicemente geniale.

Irene Millard-Faude vive in Australia

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Le indosso tanto e in effetti non ho più dolori ai piedi e alla schiena. 

Bettina Forrer lavora come impiegata nel settore dei servizi, Svizzera

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Secondo me, qualcosa è già migliorato, perché non sento più dolore da quando indosso queste scarpe. È proprio così!

Patrick Steimann cuoco hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Fritz Streiff da San Gallo, Svizzera

Com’è venuto a conoscenza della giornata degli incontri individuali? Abbiamo visitato la sede principale qui a Roggwil. Poi lo abbiamo visitato. Diverse persone ci avevano segnalato che esistono. Le abbiamo provate qui. Dopo 10 o 20 minuti era tutto risolto. Ci siamo sentiti bene e abbiamo deciso di acquistarle. Poi lo abbiamo utilizzate nella pratica. Ora posso dire che indosso queste scarpe da sei mesi e tutto va molto meglio. Come descriverebbe la sensazione nelle scarpe kybun? Beh, come dire. È come se si camminasse sulle nuvole. L’unico svantaggio è che all’inizio ci si piega di lato. Ma ci si abitua. E poi si avverte una sensazione di calore. Avevo ancora problemi soprattutto alla gamba sinistra. Camminavo sempre con il piede inclinato verso l’esterno. Da quando indosso queste scarpe cammino dritto. Anche i dolori sono scomparsi. Prima avevo dolori al ginocchio sicuramente per quello. Il medico disse di volermi fare un’iniezione. Poi mi sono informato e disse che un’iniezione di cortisone durava tre mesi, con un altro metodo quattro mesi e poi si doveva ripetere. Ho voluto aspettare ancora un po’. Ho fatto comunque tanta ginnastica e ho mosso la gamba. Ora le scarpe e da allora va bene. Consiglierebbe le scarpe kybun ad altre persone? Sì, sicuramente! Proprio oggi le abbiamo consigliate a una persona. Era appena arrivato qui, ma era diretto verso la Germania e vedrà poi a Colonia.

Fritz Streiff da San Gallo, Svizzera

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Ho pensato che fosse una buona cosa. Non riesco a immaginare che non aiuterà. Mi hanno detto di fare attenzione, che non siano dure dal basso. Effettivamente è logico, che così è meglio. È quasi ovvio che deve esserci un miglioramento con questa imbottitura sotto.

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

La cosa sorprendente nella mia paziente è stata che praticamente da una settima all’altra non ha avuto più dolore. È già sufficiente per ritenerla una reazione positiva dopo aver indossato le kyBoot. Non avverte più dolori, di conseguenza riusciva a muoversi meglio, diventava sempre più simmetrica nei movimenti. Ci siamo potuti nuovamente concentrare sul vero problema, ossia il lavoro sull’articolazione del ginocchio, la causa per la quale è venuta da me.

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Kandid Hofstetter vive in Russia

Prima giocavo a pallone molto spesso Poi a 20 anni ho dovuto smettere, perché ho iniziato ad avere problemi al ginocchio e da quel momento in poi potevo fare sport solo in modo limitato o non di frequente. Ho sempre imparato che devo fare attenzione al mio ginocchio. Quando ho conosciuto le kyBoot, per me si è rivelata una soluzione, con cui posso camminare più a lungo e fare sport, senza avere disturbi alle ginocchia. Questo naturalmente mi ha fatto molto piacere.

Kandid Hofstetter vive in Russia

Turi Reber fisarmonicista dalla Svizzera

Da qualche anno soffro di dolori ai piedi. Poi le ho provate e trovo che siano la cosa migliore che i miei piedi possano desiderare.

Turi Reber fisarmonicista dalla Svizzera

Paul Hoffmann dalla Svizzera

Sono riuscito ad alleviare i dolori ai talloni e oggi posso camminare praticamente senza dolori all’anca.

Paul Hoffmann dalla Svizzera

Sigrid Eibensteiner della Svizzera

Indosso le scarpe kybun già da molto tempo - sicuramente da sette o addirittura da 8 anni. Ho l’artrosi alle ginocchia e avevo sempre problemi a camminare e a stare in piedi. Perciò stavo cercando di fare qualcosa di buono per i miei piedi. All’inizio ho provato il kyBounder. Nei più svariati lavori dove occorre stare in piedi per molto tempo p. es. in cucina. Ha fatto molto bene alle mie ginocchia. Già dopo poco tempo ho acquistato il mio primo paio di kyBoot. A oggi ho già alcuni modelli diversi. Non esistono scarpe migliori per le mie ginocchia rovinate.

Sigrid Eibensteiner della Svizzera

Rosmarie Muther cliente incontri individuali Roggwil, Svizzera

Com’è venuta a conoscenza della giornata degli incontri individuali? Ho ricevuto una mail e ho pensato che forse potesse fare al mio caso, perché ho sempre dolori al ginocchio e alla gamba. Me ne sono poi dimenticata e ho pensato non importasse molto. Avevo molte cose a cui pensare e poi sono anche stata in vacanza. Ieri sono venuta qui in negozio e volevo comprare solo un paio di calze. Poi però ho anche comprato questo trampolino. Il commesso mi ha poi chiesto se volessi dunque ancora partecipare alla giornata degli incontri. Ho pensato di sì, se c’erano ancora appuntamenti liberi perché no? Quindi eccomi qui. Come valuta la consulenza durante la giornata degli incontri? La consulenza mi è piaciuta molto. Qualcuno ha veramente cercato di capire il mio problema. Finora sono stata dal medico e dai fisioterapisti, ma nessuno capiva cos’avessi e se facessi finta. Ma ho davvero dolori quando sto a lungo in piedi. Se devo camminare in discesa o o salire le scale diventa difficile. Qui hanno prestato davvero attenzione al mio problema e sono stata ben consigliata. Perché consiglierebbe la giornata degli incontri a conoscenti? Come ho già detto mi sono sentita presa molto sul serio questa volta e si viene considerati anche nella propria interezza di essere umano. Non si cerca di convincere nessuno e non si ha la sensazione di dover per forza comprare subito un paio di scarpe. Naturalmente ne ho già, ma avrò bisogno presto di nuove calzature. Le mie vecchie scarpe sono davvero vecchie. Trovo che il servizio sia molto buono, sotto tutti i punti di vista.

Rosmarie Muther cliente incontri individuali Roggwil, Svizzera

Hermann Baur dalla Svizzera

In realtà, vengo qui alla BEA da solo. Sono ben 10 giornate, durante le quali devo restare in piedi per molte ore. Al lavoro non trascorro molto tempo in piedi e non sono affatto abituato. Per questo, durante le fiere, avevo sempre dolori alle gambe. Adesso sono semplicemente scomparsi.

Hermann Baur dalla Svizzera

Turi Reber fisarmonicista dalla Svizzera

Sono stato assunto presso l' ufficio postale. Ho lavorato come postino per quasi 50 anni e i miei piedi ne hanno risentito. Ho dovuto fare un intervento al piede e da lì la situazione è peggiorata. Grazie alle kyBoot, oggi riesco a camminare di nuovo libero da ogni dolore.

Turi Reber fisarmonicista dalla Svizzera

Heidi Frei da Svizzera

La sento in tutto il corpo. La spasticità alla spalla e al braccio si è drasticamente ridotta. Qualche dolore c’è sempre, è ovvio. La spasticità dal braccio ha coinvolto anche il petto. Ho provato dolore e tensione fisica e finalmente oggi non è più così. Non ne soffro più. Sono molto più rilassata, la mia schiena è più flessibile e riesco anche a sollevare il braccio. Questo risultato è stato la conseguenza del rilassamento della muscolatura che è avvenuto grazie alla scarpa kybun. La scarpa mi ha dato questi benefici.

Heidi Frei da Svizzera

Cliente da Zurigo, Svizzera

Soffrivo di dolori alle anche e ai reni. Poi ho riflettuto sul da farsi per contrastare il problema. Per questo non sono andato dal medico, perché mi avrebbe prescritto solo dei farmaci. Allora mi è venuto in mente che possedevo già delle scarpe simili. Le ho provate e nel corso di soli tre giorni non ho più accusato alcun dolore. È la pura verità.

Cliente da Zurigo, Svizzera

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

All’inizio si resta di stucco a causa del prezzo; tuttavia, bisogna rapportarlo anche alla successiva scomparsa dei dolori. In fin dei conti, una visita specialistica costa quasi lo stesso.

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Ho già raccomandato l'uso di queste scarpe a un conoscente. Lui aveva anche problemi alla spina dorsale. Di recente l'ho incontrato di nuovo. Mi ha fatto vedere che indossava le stesse scarpe e, con quel gesto, ha voluto dire che erano perfette, il massimo per lui! Sta meglio e il dolore è passato: questo intendeva dire.

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Tatjana Stiffler, sci di fondo, Svizzera

Penso che le kyBoot siano sempre molto importanti per la mia vita da sportiva professionista. Le uso prevalentemente nella mia quotidianità, tra le unità di allenamento a casa oppure quando so che devo rimanere in piedi più a lungo.

Avverto distintamente che la muscolatura dei piedi si è irrobustita su entrambe le gambe: camminare con le kyBoot è un vero piacere, come se si camminasse su una nuvola.

Desidero quindi ringraziare profondamente Kybun per l’assistenza e il supporto davvero eccezionali! Consiglio a tutti le kyBoot; non importa se siete sportivi o semplicemente se le usate nella vostra quotidianità: appena le indosserete, noterete una grande differenza!

Tatjana Stiffler, sci di fondo, Svizzera

Hansruedi Siegrist dalla Svizzera

Il vantaggio consiste proprio nella notevole riduzione del dolore. Le normali scarpe da trekking non ammortizzavano e il ginocchio destro mi faceva sempre male. Con le kyBoot questo non è più successo. Avvertivo solo un lieve dolore, dopo aver camminato a lungo. Con delle normali scarpe non avrei potuto farlo. Questo è il grande vantaggio delle kyBoot.

Hansruedi Siegrist dalla Svizzera

Marco Sessa dalla Svizzera

Il vantaggio per me consiste nella sensazione durante la camminata e nella leggerezza ad ogni passo. Inoltre non zoppico, nonostante le operazioni alle anche, e i miei piedi non sudano, regalandomi una piacevole freschezza. I miei piedi ora sono pieni di vita, mi sento bene e ho una postura eretta. La mia schiena ora è diritta e i dolori sono solo un ricordo. Le kyBoot mi hanno trasmesso quello che mi aspettavo da una scarpa speciale.

Marco Sessa dalla Svizzera

Michel da Wetzikon, Svizzera

Questa scarpa non cura la mia malattia, tuttavia ha ridotto il dolore al 25-50%. Questo significa che posso uscire di nuovo di casa, posso andare alle terme e nuotare.

Michel da Wetzikon, Svizzera

Susanne Michel dalla Germania

La mia esperienza con le kyBoot è oltremodo positiva. Dopo la mia amputazione, ho incontrato quasi subito Jürgen Zeller presso il mio tecnico ortopedico, ricevendo da lui le mie prime kyBoot. Poiché accusavo dolore anche alla gamba destra a causa dell’infortunio, il mio entusiasmo per le kyBoot è stato massimo fin dall’inizio. Ho provato tutti i modelli di scarpe sportive, anche costose, ma nessuno di questi si avvicina benché minimamente alle kyBoot! Le kyBoot ammortizzano l’impatto del tallone sul terreno, donano sicurezza e mi permettono di camminare a lungo, senza avvertire dolori alla gamba o bruciore alla pianta del piede. Con le kyBoot ho dimenticato la paura di cadere quando il pavimento è scivoloso o umido. Con tutte le altre scarpe, dopo breve tempo, accusavo dolori localizzati e bruciore alla pianta del piede. Inoltre, anche provando altre scarpe, non ho mai percepito una tale sensazione di sicurezza nella camminata. Ritengo che le kyBoot siano estremamente stabili, mi supportano in ogni situazione e sono sicure. All’inizio magari non si è abituati al fatto che risulta necessaria una leggera compensazione. Tuttavia ho notato in fretta che queste scarpe mi sono d’aiuto durante la camminata. Credo che le kyBoot siano le scarpe ideali, in particolare per coloro che hanno iniziato da poco a camminare con una protesi. Le kyBoot infatti supportano la camminata in modo straordinario.

Susanne Michel dalla Germania

Una cliente dalla Germania

Le kyBoot sono le migliori calzature al mondo e hanno migliorato la qualità della mia vita. Non ho amputazioni, tuttavia faccio molta fatica a muovermi, data la mia nevralgia acuta. A causa del carico su un solo lato del corpo, il mio piede sinistro ora presenta i sintomi del piede valgo. Il malleolo tende quindi notevolmente verso l’interno, compromettendo la normale camminata. Avevo insensibilità alle unghie e ad entrambi i piedi. AVEVO...
Da due mesi indosso le kyBoot e da allora i risultati si sentono. I miei dolori si sono notevolmente ridotti e ora riesco a camminare a passo svelto, senza zoppicare. Le insensibilità ai piedi e alle unghie sono notevolmente migliorate. Riesco di nuovo a percepire il fondo sotto il piede (i sassi, il suolo e le pieghe dei calzini). Di notte non ho più quasi alcun dolore.
Quando tolgo le scarpe diventa un po’ più problematico.
Ma spero anche che la mia situazione possa migliorare. Grazie di cuore, Jürgen. Con il tuo
grande impegno, moltissime persone potranno scoprire le kyBoot,
sperando che la curiosità le porti a provare queste scarpe

Una cliente dalla Germania

Maria Klein dalla Germania

Indosso le kyBoot da un paio di settimane e ne sono davvero entusiasta: sono diventate le scarpe da indossare a casa e all’aperto. Dopo sette anni dalla mia amputazione, ho finalmente scoperto una scarpa in grado di restituirmi quasi totalmente la qualità di vita che avevo prima. Sono leggere, una volta indossate quasi non si sentono ed è come camminare a piedi nudi. La schiena è più rilassata e non mi fa più male, la presa è davvero sicura grazie alla suola antiscivolo. Sì, il prezzo non è proprio invitante, ma si tratta di una calzatura che fa bene a chi la indossa. Per questo si può spendere qualcosa in più senza problemi.

Maria Klein dalla Germania

Elisabeth Bolleter da Cham, Svizzera

Soffro di alluce valgo ad entrambi i piedi, cosa che, oltre a provocarmi forti dolori, mi costringe, da anni, a ricorrere a plantari nelle scarpe. Quando i dolori si sono ripresentati, ho deciso di provare queste scarpe con cuscino d’aria che avevo avuto modo di conoscere grazie alla pubblicità. Ed ecco qua: da quando porto le kyBoot, sono tornata a fare escursioni brevi, senza provare alcun dolore, e quelle più lunghe con solo qualche accenno di disturbo. Cerco inoltre di indossarle, nella vita di tutti i giorni, quanto più spesso possibile, poiché anche i piedi si affaticano di meno. Nei momenti in cui non le indosso, per le occasioni più importanti, posso nuovamente permettermi di portare scarpe “normali”, che per una donna è molto importante. Utilizzo le kyBoot ormai da diversi anni.

Elisabeth Bolleter da Cham, Svizzera

Duc Huynh di Interlaken, Svizzera

Un anno e mezzo fa mi sono sottoposto a un’operazione seria al tendine d’Achille e hanno dovuto operare anche il muscolo. Per questo motivo non avevo più alcuna sensibilità all’articolazione del piede e non riuscivo più a rollare il piede in modo corretto. Avevo quindi bisogno di una scarpa che assumesse la funzione della rollata. Come fanno le MBT, perciò all’inizio indossavo le MBT. Il vantaggio delle kyBoot è che non solo mi aiutano nella funzione di rollata, ma sono anche molto morbide. Questo mi ha aiutato molto a superare la quotidianità.

Duc Huynh di Interlaken, Svizzera

Michael Eugster titolare dell’azienda Albert Suhner AG, Svizzera

Di recente, un cliente mi ha chiesto che scarpe indossassi e se fossero comode. Soffre in parte dei miei stessi dolori. Gli ho detto che sono straordinarie. Ora ne ha acquistato anche lui un paio ed è molto soddisfatto.

Michael Eugster titolare dell’azienda Albert Suhner AG, Svizzera

Dominik Engeli, farmacista dalla Weinfelden, Svizzera

Indosso con entusiasmo le kyBoot da ormai 6 anni! Lavorando in una parafarmacia, trascorro la maggior parte del tempo in piedi! Per fortuna, grazie alle kyBoot, non ho più né dolori ai piedi né gambe pesanti anche dopo una lunga giornata di lavoro.

Dominik Engeli, farmacista dalla Weinfelden, Svizzera

Kurt Inderbitzin dalla Svizzera

Quando sono andato a vedere una partita di hockey sul ghiaccio a dicembre 2013 mi sono “preso” (senza kyBoot!) un’ernia discale sulla tribuna in piedi. Indossando successivamente le kyBoot, muovendomi sul kyBounder ecc. gli effetti dell’ernia discale sono diminuiti sempre di più, tanto che oggi posso camminare ogni giorno a lungo senza dolori.

Kurt Inderbitzin dalla Svizzera

Carlo Bachmann da Svizzera

Quando vado a fare la spesa, ad esempio, su queste superfici dure i piedi si stancano facilmente e non riesco a controllare bene questo piede. Con queste scarpe riesco a camminare senza che mi faccia male tutto il tempo.

Carlo Bachmann da Svizzera

Susanne Bogedaly dalla Germania

Ciao, mi chiamo Susanne Bogedaly e soffro da circa un anno e mezzo di fascite plantare cronica a entrambi i piedi e di spina calcaneare sul lato sinistro. Ho provato disperatamente di tutto. Sono ricorsa a ogni tipo di terapia esistente. I medici dicevano ormai che il mio era un caso senza speranze. Avevo provato con i plantari, quelli sensomotori, con gli antidolorifici e con la terapia a onde d’urto. Tuttavia, il dolore era così forte che nulla poteva alleviarlo. Nella mia disperazione ho pensato di provare ancora un ultimo rimedio. Su Internet mi ero imbattuta nelle kyBoot e così le ho provate. Ho fatto alcune ricerche e deciso poi di acquistare questo modello. Sono semplicemente entusiasta; erano davvero l’ultima speranza e hanno soddisfatto appieno le mie aspettative, proprio come descritto nella pubblicità: è come se si camminasse sulle nuvole. Sono semplicemente fantastiche per me, perché sono un’insegnante e devo camminare molto durante il giorno. Dovendo stare per diverse ore in piedi, ormai le uso sia al lavoro, sia a casa come ciabatte. Ho già ordinato un nuovo paio di scarpe: il modello Arosa. Sono degli stivali neri con i lacci e arrivano a questa altezza della gamba. Sono davvero chic. A tutti i disperati là fuori, che per così dire condividono il mio stesso destino, non posso che consigliare loro di provarle. Vale davvero la pena acquistarle. Sono entusiasta: finalmente sono ritornata a camminare e quasi senza dolori. Continuo su questa strada e e ne sono felice. Un saluto a tutti e non mollate mai!

Susanne Bogedaly dalla Germania

Remo Pedron dalla Svizzera

Da quando indosso queste scarpe, posso finalmente camminare e stare in piedi, ma ciò che apprezzo di più è non provare più dolori quando sono a letto.

Remo Pedron dalla Svizzera

Samuel Gerber dalla Svizzera

Fondamentalmente consiglierei questa scarpa a tutti perché i disturbi che abbiamo avuto sono comuni anche a tante altre persone, in effetti nessuno dovrebbe averli, nel momento in cui si trova a scegliere una scarpa che sia naturale rispetto al corpo. E solo questa scarpa è l’ideale. Una persona può provare molto dolore accompagnato da altri disturbi e non riuscire a far nulla per prevenirli. Non è necessario indossarla sempre, ma soltanto usarla diligentemente, affinché il meccanismo del piede torni a funzionare completamente in modo spontaneo, perché è davvero impossibile che una cosa così naturale possa ancora accadere con le scarpe normali che indossiamo ogni giorno. La normalità può tornare soltanto quando si iniziano ad indossare queste scarpe e solo quando le indossi ti rendi conto di cosa ti sei realmente perso fino a quel momento.

Samuel Gerber dalla Svizzera

Paul Hoffmann dalla Svizzera

I vantaggi consistono nel fatto che ogni colpo dato camminando è ammortizzato e in questo modo naturalmente l’anca e le ginocchia, ma anche il tallone, sono meno caricati.

Paul Hoffmann dalla Svizzera

Heidi Sommer da Berna, Svizzera

Mia figlia conosceva queste scarpe e mi diceva di andare sulla regione alta di Zurigo a provarne un paio. A me non andava molto a genio, perché pensavo che non servisse a niente. Un giorno mi dovetti recare in ospedale a causa di un piede malato. Lei, allora, mi ha parlato ancora una volta di queste scarpe. Disse che avrebbe cercato un rivenditore kyBoot a Berna. Eravamo giusto nei pressi di un negozio, quindi abbiamo fatto un salto. Abbiamo chiesto se potevo provare un paio di scarpe e mi sono state date delle belle scarpe rosse. Una volta calzate, i dolori erano spariti.

Heidi Sommer da Berna, Svizzera

Hans-Peter Schmid da Zurigo, Svizzera

Dopo aver corso lo scorso autunno una mezza maratona, ho avuto contratture muscolari e anche tendiniti. Quando camminavo avvertivo dolori acuti, che alla fine sono diminuiti drasticamente grazie alle kyBoot. Quando dovevo indossare ogni tanto delle scarpe normali, era una tragedia. Rivolevo assolutamente le mie kyBoot. Bisogna davvero conoscere o aver provato questa sensazione per capire di cosa sto parlando. Continuo a rimanere sorpreso dal fatto che tanti dolori possano essere compensati e alleviati sull’apparato locomotore.

Hans-Peter Schmid da Zurigo, Svizzera

Marco Sessa dalla Svizzera

Con queste scarpe sono in continuo movimento senza mai stancarmi. Sono in grado di affrontare una lunga giornata senza avvertire dolori il mattino dopo. Quando non indossavo le kyBoot soffrivo di crampi e il mattino successivo riuscivo a malapena a reggermi in piedi. Il vantaggio è che sono comode e ho sempre la sensazione di camminare sulle nuvole.

Marco Sessa dalla Svizzera

Michael Eugster titolare dell’azienda Albert Suhner AG, Svizzera

Avevo sempre problemi con la pianta del piede e dopo poco tempo in piedi iniziava sempre a farmi male. Mi capitava spesso di sentire i piedi affaticati. Ho avuto l’impressione di camminare su un cuscino. Ho pensato subito che fosse un buon segno. Da quel momento non ho più sentito le gambe affaticate e dolori alla pianta del piede. A volte, percepivo dolori al nervo sciatico. Anche questi sono svaniti.

Michael Eugster titolare dell’azienda Albert Suhner AG, Svizzera

Peter Zwahlen dalla Svizzera

Ovviamente sono molto soddisfatto di queste scarpe. Hanno migliorato un problema non poco doloroso. Anche quando sono in giro, ad esempio quando cammino su un fondo irregolare come questo pascolo ma anche su altre superfici, la conformazione del terreno presenta sempre dislivelli. Indosso sempre queste scarpe. Le porto addirittura quando esco, al pascolo e quando lavoro in giardino. Insomma, non me le tolgo mai. In questo modo ho eliminato un problema non poco doloroso.

Peter Zwahlen dalla Svizzera

Hans-Peter Schmid da Zurigo, Svizzera

Cammino moltissimo e mi piace tanto fare del movimento. Indossando le kyBoot ho proprio pensato: wow, ammortizza anche l’artrosi dell’articolazione metatarso-falangea dell’alluce. I dolori che provavo sono diminuiti fino a scomparire quasi del tutto. In quel caso ho proprio pensato che fosse una fortuna possedere queste scarpe.

Hans-Peter Schmid da Zurigo, Svizzera