Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Consiglio in ogni caso di provarle. È davvero come camminare su una nuvola, si cammina molto meglio. Penso che si noti che faccia bene al corpo, perché si deve mantenere l’equilibrio e bilanciare i movimenti. È come se si percepisse per la prima volta ogni singolo muscolo del corpo.

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Samuel Gerber dalla Svizzera

La sofferenza è stata tale che ho dovuto camminare sulle stampelle per un po’, perché davvero non riuscivo più a camminare autonomamente. Ci sono numerose possibilità. È possibile anche provare i plantari, ma ciò comporta costi decisamente elevati e poi non sono necessariamente di aiuto. Innanzitutto occorre comunque comprare altre scarpe per indossare i plantari e anche questa soluzione non è molto economica. Dunque è meglio acquistare un paio di scarpe kybun per iniziare. Fanno davvero molto per la salute, ad esempio migliorano notevolmente la postura. La schiena, e non solo quella, viene semplicemente sgravata dal peso corporeo. Tutto il corpo si rilassa molto, cosicché l’andatura diventa più spontanea.

Samuel Gerber dalla Svizzera

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Che cosa ha da dire lo specialista in ortopedia e chirurgia traumatologica sul concetto di kybun?

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Klaus Nussbaumer, CEO Pizolbahnen AG

Fino a poco tempo fa, conoscevo le kybun solo per sentito dire. Dalla nostra collaborazione, le porto davvero spesso. Sono semplicemente molto comode durante la camminata. E influiscono positivamente sul mio apparato locomotore.

Klaus Nussbaumer, CEO Pizolbahnen AG

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Ho semplicemente notato che, quando si lavora seduti al computer, si ha automaticamente una postura errata. Perciò sia la scrivania alta che il tappetino mi aiutano molto a gestire meglio la postura. Da quando la uso, ho davvero la sensazione che il mal di schiena sia diminuito. Disturbo di cui in passato soffrivo regolarmente. È proprio sparito. Mi sento più agile e meglio quando lavoro.

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Ho sempre utilizzato uno sgabello sul palco. Anche a questo concerto ne ho usato uno perché sarebbe durato più del solito. Quando suonavo per mezz'ora o giù di lì, dovevo già prendere uno sgabello e sedermi. Provavo molto dolore nello stare in piedi. Con queste scarpe, non è più così. Riesco a stare in piedi sul palco, a muovermi e a suonare senza provare più alcun dolore.

Michael Hirte suonatore di armonica, Germania

Kathrin Müller-Hänny da Lenzburg, Svizera

La scoperta delle scarpe kybun mi ha cambiato la vita. Sin dalla nascita, convivo con un piede valgo/piatto. Era chiaro che non fosse possibile trovare delle scarpe adatte a me, pertanto i miei genitori mi fecero fare delle scarpe su misura abbastanza costose. Non ne ho un buon ricordo. Durante gli anni di scuola elementare, mia madre mi portava due volte all'anno in un negozio specializzato di Zurigo. Ricordo le ore da incubo trascorse in quel negozio troppo caldo, rivedo la commessa paziente venire verso di me con diverse paia di scarpe disposte lungo tutte le braccia; con scarso successo. Le escursioni in famiglia, le gite scolastiche e le vacanze in zone sciistiche si rivelavano per lo più una tortura. Nel maggio 2014 ho scoperto le scarpe kybun, l’esperienza dell’anno! Da allora riesco a camminare per ore senza provare dolore. Cammino su superfici dure, ad esempio quando vado a fare spese in città: non mi stanco più e non ho nessun male ai piedi! In passato, quasi ogni passo mi provocava dolore al fianco, ormai non più sano; oggi i miei fianchi e la mia schiena sono in buona salute. In casa, sono felice di camminare con i sandali kybun sui pavimenti in piastrelle di ceramica. Accompagnare i miei nipoti per ore dentro il Technorama o allo zoo, fare la fila o stare ai fornelli per molto tempo: lo faccio consapevolmente e ne sono contenta! È un piacere camminare in modo consapevole e corretto.

Kathrin Müller-Hänny da Lenzburg, Svizera

Customer from Switzerland

Per quasi due anni non ho potuto camminare, poiché avevo un’ernia al disco. Poi un amico mi ha regalato queste scarpe. Con queste andavo regolarmente a passeggiare e così sono tornato a camminare. Ora sto di nuovo bene. Con le scarpe kybun? Sì con kybun e con la preghiera.

Customer from Switzerland

Urs Künzler dalla Svizzera

Sono convinto che le articolazioni non funzionino correttamente quando marcio su un tapis roulant tradizionale. Questo protegge le articolazioni e al contempo favorisce estremamente l’equilibrio, perché il nervo del piede è molto più stimolato rispetto a quanto accade con scarpe e tapis roulant tradizionali o su superfici normali.

Urs Künzler dalla Svizzera

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Ho la sensazione che facciano bene alle gambe, alla circolazione e alla postura del corpo durante la deambulazione. Ho l’impressione di stare più dritto quando cammino.

Philipp Scheuble, sindaco del Comune di Rüthi

Ursula Glauser dalla Svizzera

Cosa le è piaciuto di più del giro sperimentale. In linea di massima mi è piaciuto tutto. La cosa più particolare è stata il tapis roulant e questo dispositivo, il SensoPro. È geniale. È la preparazione ideale per sciare. Da quanto tempo indossa le scarpe kybun? Ho avuto delle operazioni alle anche. Due, tre anni fa entrambe e da allora indosso le scarpe kybun. Ne sono entusiasta. Sono fantastiche. Ne ho sei paia. Consiglierebbe il giro sperimentale ad altre persone? Assolutamente sì! È veramente particolare. Ho imparato anche a camminare con consapevolezza. L’avevo trascurato. Nel Nordic Walking lo faccio, ma quando cammino normalmente non lo prendo in considerazione. Mi sono disabituato. L’ho imparato qui ora ed è molto prezioso per me.

Ursula Glauser dalla Svizzera

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

La cosa sorprendente nella mia paziente è stata che praticamente da una settima all’altra non ha avuto più dolore. È già sufficiente per ritenerla una reazione positiva dopo aver indossato le kyBoot. Non avverte più dolori, di conseguenza riusciva a muoversi meglio, diventava sempre più simmetrica nei movimenti. Ci siamo potuti nuovamente concentrare sul vero problema, ossia il lavoro sull’articolazione del ginocchio, la causa per la quale è venuta da me.

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Si deve sempre lavorare un po’ con il corpo. Si è costantemente in movimento e credo che così il corpo si mantenga anche in forma. Alla fine un po’ contribuisce anche ad avere una postura sana e corretta.

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Rebecca Bänziger, panettiere-confezionatrice e commerciante Winterthur, Svizzera

Ho una postura più eretta e per il fatto che si deve mantenere l’equilibrio, anche la muscolatura è migliorata.

Rebecca Bänziger, panettiere-confezionatrice e commerciante Winterthur, Svizzera

Annina Dietsche di Rüthi San Gallo, Svizzera

Non importa se in ufficio o a casa: grazie alla suola elastica e molleggiata, la scarpa kybun è la scarpa perfetta per camminare o stare in piedi su suoli duri a lungo. Con queste scarpe non avverto mai pesantezza alle gambe e ho una postura migliore. Quindi prevengo consapevolmente ogni tipo di dolore alle articolazioni. “Non importa se a casa o in ufficio: grazie alla suola elastica e molleggiata, la kyBoot è la scarpa perfetta per camminare o stare in piedi su suoli duri a lungo. Con queste scarpe non avverto mai pesantezza alle gambe e ho una postura migliore. Quindi prevengo consapevolmente ogni tipo di dolore alle articolazioni”.

Annina Dietsche di Rüthi San Gallo, Svizzera

Nelly A. M. dalla Mönchaltorf, Svizzera

Grazie alla scarpa kybun ora riesco a camminare correttamente. Ieri mi sono recata con mio cognato a Lenzerheide, abbiamo fatto un’escursione da Rothorn-Mittelstation Scharmoin fino alla cascata e da lì siamo tornati a Lenzerheide tramite sentieri. Un trekking davvero stancante. Ho indossato la scarpa kybun da trekking (modello arancione) e si sono rivelate perfette. Ammortizzano davvero ogni passo. Ho 72 anni e dal 2011 ho avuto svariati infortuni di grave entità, quindi sono doppiamente grata a kybun perché produce queste fantastiche scarpe SWISS MADE! Per me è importante! Rimanete fedeli alla vostra cultura, io consiglierò a tutti i vostri prodotti.

Nelly A. M. dalla Mönchaltorf, Svizzera

Marco Sessa dalla Svizzera

Il vantaggio per me consiste nella sensazione durante la camminata e nella leggerezza ad ogni passo. Inoltre non zoppico, nonostante le operazioni alle anche, e i miei piedi non sudano, regalandomi una piacevole freschezza. I miei piedi ora sono pieni di vita, mi sento bene e ho una postura eretta. La mia schiena ora è diritta e i dolori sono solo un ricordo. Le kyBoot mi hanno trasmesso quello che mi aspettavo da una scarpa speciale.

Marco Sessa dalla Svizzera

Kurt Zemp dalla Svizzera

Ho già sofferto di mal di schiena, ma da quando indosso questa scarpa la situazione è di gran lunga migliorata. In particolare, si ha la sensazione di essere leggermente più instabili; tuttavia questo determina una maggiore stabilità per il corpo. Si nota subito la differenza e sono davvero molto soddisfatto.

Kurt Zemp dalla Svizzera

Robyn Dunphy dall'Australia

Se le scarpe calzano, i vantaggi valgono ogni singolo centesimo. Tutto quello che facciamo, dal controllo del peso all’aumento del movimento e dell’esercizio fisico (rigenerando così il nostro corpo), alla riduzione dello stress nella nostra quotidianità, contribuisce alla capacità di gestire il nostro stato di salute e migliorare la qualità della nostra vita. Se una scarpa ci aiuta a provare meno dolore o ci permette di muoverci più a lungo prima di avvertirlo (inizio della fase dolorante), allora farà proprio al caso nostro. Non solo soffriremo di meno, ma ricalibreremo più velocemente che mai tutti i nostri movimenti, aspetto che a sua volta ci aiuterà a gestire meglio il dolore.
Post originale dal blog:limberation.com

Robyn Dunphy dall'Australia

Urs Künzler dalla Svizzera

Si pensa sempre ad allenare le gambe, ma per me è secondario. Le gambe le alleno comunque perché cammino molto. Qui alleno il busto e soprattutto anche la parte superiore del braccio e la mano. L’oscillazione del braccio è importante almeno tanto quanto la corretta frequenza della gamba. L’oscillazione del braccio rappresenta in linea di principio l’equilibrio e genera il baricentro del corpo. Se non è corretto, allora ci si allena nel modo sbagliato.

Urs Künzler dalla Svizzera

Monika Kühlwein dalla Germania

Ciao Jürgen. Come promesso, domani ti restituirò malvolentieri le mie scarpe di prova. Non sono di certo una camminatrice attiva, ma anche se le mie camminate sono più brevi, noto una differenza notevole tra le mie scarpe e le kyBoot. La mia posizione in piedi è totalmente diversa e alzarsi è diventato più semplice. Ne sono entusiasta Adoro le kyBoot, non avrei mai pensato che fossero così sicure e comode durante la camminata. Qualche giorno fa le mie kyBoot si sono inzuppate e ho dovuto indossare delle scarpe normali: è stato completamente diverso. Mi sembrava di camminare con i piedi di piombo. Grazie al cielo non succederà mai più.

Monika Kühlwein dalla Germania

Ursula Langel da Thun, Svizzera

Ho semplicemente notato che mi sento più sicura quando sto in piedi e che posso camminare meglio su terreni diversi e, soprattutto, che la mia schiena è molto migliorata. Posso camminare di nuovo dritta, in posizione eretta e sentirmi anche più sicura. Per questo tutta la schiena e di conseguenza anche la relativa muscolatura sono migliorate. Direi che ora sto di nuovo bene.

Ursula Langel da Thun, Svizzera

Samuel Gerber dalla Svizzera

Fondamentalmente consiglierei questa scarpa a tutti perché i disturbi che abbiamo avuto sono comuni anche a tante altre persone, in effetti nessuno dovrebbe averli, nel momento in cui si trova a scegliere una scarpa che sia naturale rispetto al corpo. E solo questa scarpa è l’ideale. Una persona può provare molto dolore accompagnato da altri disturbi e non riuscire a far nulla per prevenirli. Non è necessario indossarla sempre, ma soltanto usarla diligentemente, affinché il meccanismo del piede torni a funzionare completamente in modo spontaneo, perché è davvero impossibile che una cosa così naturale possa ancora accadere con le scarpe normali che indossiamo ogni giorno. La normalità può tornare soltanto quando si iniziano ad indossare queste scarpe e solo quando le indossi ti rendi conto di cosa ti sei realmente perso fino a quel momento.

Samuel Gerber dalla Svizzera

Oliver Künzler da San Gallo

Ho l’impressione di stare più dritto quando cammino. Anche i dettagli dei muscoli si sono sviluppati. Rispetto a prima, quando mi muovo, i muscoli reagiscono più rapidamente. Si sono rinforzati grazie alle scarpe.

Oliver Künzler da San Gallo

Regula Stricker dalla Svizzera

Indossare la scarpa kybun è come un allenamento invisibile quotidiano per un’andatura eretta, una postura corretta, per l’allenamento del pavimento pelvico e per il benessere di tutto il corpo.

Regula Stricker dalla Svizzera

Josef Städler Mastro soffiatore da Svizzera

Sicuramente è richiesta una posizione più dritta, ma con una maggiore flessibilità, e il piede poggia su una suola morbida. Sono contento di non dover stare qui fermo impalato ad aspettare, ma di potermi muovere.

Josef Städler Mastro soffiatore da Svizzera

Pius Simbürger, conduttore associazione musicale Uttwil, Svizzera

Ho l’impressione che la mia postura sia più diritta e l’andatura più sciolta. Camminando non sento più colpi e la sera non avverto più dolori di schiena. Un vantaggio, nel mio caso, consiste nella presenza dei fori per l’aria. Tendo a sudare ai piedi, ma grazie a questa ventilazione adesso ho i piedi sempre asciutti.

Pius Simbürger, conduttore associazione musicale Uttwil, Svizzera

Signor Karst da Andernach, Germania

Non stavo bene, le mie scarpe non mi avevano consentito di fare molto. Non potevo camminare molto con le scarpe e avevo un sacco di dolori, alla schiena, alle cosce e all’anca. Poi ho visto le kyBoot davanti al negozio, sono entrato e mi sono informato su che tipo di scarpe vendevano effettivamente. Poi ho ricevuto subito un paio di scarpe di prova e ho provato una sensazione di meraviglia. Una cosa che non conoscevo affatto. Mi dovevo quasi reggere al bancone, altrimenti sarei caduto, dato che in un primo momento erano troppo traballanti. Ma mi sono reso conto in fretta che per il mio corpo erano perfette e che mi avrebbero aiutato a superare i miei dolori. E che in futuro mi sarei sentito molto, molto meglio. In cambio di una firma ho ricevuto una paio di scarpe di prova. Ho avuto la possibilità di indossare le scarpe almeno per una settimana buona, scarsa per rendermi conto di come stavo fisicamente indossandole. Martedì pomeriggio ho ricevuto le scarpe e questa mattina, venerdì, ho indossato di nuovo per la prima volta queste scarpe e da allora non ho più dolori. Non ho più dolori all’anca e alla schiena. Non ho più dolori, se ne sono andati. In realtà quest'anno dovevo farmi operare all’anca, ma da come sembra adesso, non ho più bisogno di questa operazione. Non posso che consigliare queste scarpe a chi ha problemi con l’architettuta scheletrica e con la struttura. Se si hanno un po' di soldi in più, si dovrebbe metterli da parte se non si riesce a pagarle in una volta. In questo modo prima o poi, mettendo ripetutamente i soldi da parte, ci si può permettere l'acquisto delle scarpe. Saranno assolutamente utili alla salute di tutti, di più non posso consigliare. Io le ho provate e oggi ho comprato due paia di scarpe. Anche io ho risparmiato per questo e ho risparmiato anche di più. Io acquisto cose che penso siano utili per me e per mia moglie e oggi proprio queste due paia di scarpe calzano a pennello.

Signor Karst da Andernach, Germania

Cetin Köksal, musicisti professionisti, Svizzera

Penso che la posizione sia determinante: esercitandomi normalmente in piedi, la colonna vertebrale assume una posizione diversa. Lo stare in piedi sul kyBounder, invece, mi dà la sensazione che il bacino sia proteso in avanti. Il peso si sposta sulle ginocchia. La differenza maggiore sta nel fatto che si è sempre in movimento. Un movimento che deve essere costantemente compensato con i piedi. Ho la sensazione che il kyBounder riduca le tensioni.

Cetin Köksal, musicisti professionisti, Svizzera

Heidi Stäger, Proprietario Cleaning Company, Gais, Svizzera

Dal momento che i piedi si muovono molto di più, in qualche modo i calli spariscono. In inverno non ho più screpolature. Avevo sempre dei taglietti profondissimi sul tallone, praticamente su tutto il piede. Questi problemi ora sono spariti. Devo sempre spalmarci un po’ di crema perché sono ancora un po’ secchi, ma di certo non così secchi come lo erano prima.

Heidi Stäger, Proprietario Cleaning Company, Gais, Svizzera

Prof. univ. Dott. Christian Gäbler, specialista in chirurgia d’urgenza e traumatologia dello sport, Vienna, Austria

"Le kyBoot permettono di camminare in modo attivo e sano anche su pavimenti duri. La suola morbida ed instabile salvaguarda le articolazioni, allena la muscolatura, migliora l’equilibrio e stimola i ricettori del piede. Dal punto di vista medico consiglio pertanto le kyBoot soprattutto ai pazienti che hanno una postura scorretta o problemi alle ginocchia."

Prof. univ. Dott. Christian Gäbler, specialista in chirurgia d’urgenza e traumatologia dello sport, Vienna, Austria