Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Consiglio in ogni caso di provarle. È davvero come camminare su una nuvola, si cammina molto meglio. Penso che si noti che faccia bene al corpo, perché si deve mantenere l’equilibrio e bilanciare i movimenti. È come se si percepisse per la prima volta ogni singolo muscolo del corpo.

Bettina Steinmann responsabile della reception dell’hotel Hirschen Wildhaus, Svizzera

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Che cosa ha da dire lo specialista in ortopedia e chirurgia traumatologica sul concetto di kybun?

Dr. med. Sabine Bleuel, ortopedica, traumatologa, chirurgo delle mani e dei piedi

Jiří Šedivý, M.D., dirigente del Dipartimento di Ortopedia, Ospedale Jihlava, Repubblica Ceca

La scarpa kybun combina idealmente tre fattori importanti per camminare in modo sano e piacevole - la leggerezza di ogni passo, il comfort - grazie alla perfezione della scarpa in quanto a forma e ampiezza - e il semplice allenamento degli arti inferiori nonché l’esercizio fisico attraverso la camminata regolare, sulla base del principio dell’instabilità sotto i piedi. Il coinvolgimento dei muscoli massimi degli arti inferiori e del busto porta automaticamente al loro rafforzamento. Coinvolgere tutti i muscoli nella camminata regolare comporta anche un significativo aumento delle prestazioni della “pompa muscolare”, il che ha un effetto benefico sul sistema venoso e linfatico degli arti inferiori. Camminare con questa scarpa allevia il dolore cronico alla schiena e alle articolazioni, è benefico per tendini e legamenti troppo allenati e, ultimo ma non meno importante, può ridurre la tensione e la pressione nei polpacci. Principalmente uso la scarpa kybun per camminare su superfici dure: ad esempio per recarmi a lavoro in città, per turismo urbano intensivo (escursioni, ecc.). Ma ne trarrai grande beneficio anche su terreni più leggeri. Indossa la scarpa kybun e i tuoi piedi te ne saranno grati!! Detto questo, è semplicemente comoda per camminare...

Jiří Šedivý, M.D., dirigente del Dipartimento di Ortopedia, Ospedale Jihlava, Repubblica Ceca

Heidi Frei da Svizzera

Per esempio, mia madre e mio fratello mi hanno detto che ero molto più agile nel camminare. Me ne rendo conto io stessa, anche se non in senso assoluto, ma i riscontri ci sono perché sono più agile nel camminare. Sono molto più in forma durante il giorno perché i dolori non sono gli stessi e la mia energia non ne risente come prima.

Heidi Frei da Svizzera

Irene Millard-Faude vive in Australia

Si avverte naturalmente meno la stanchezza e soprattutto non si accusano dolori quando si è un po’ avanti con l’età. Le ginocchia sono sempre state il mio problema, artroscopia al sinistro e al destro già due volte. Non intendo peggiorare ancora. Con queste scarpe si può davvero tornare a camminare e ritrovare davvero la gioia di vivere. Si avverte un rinforzo dei muscoli. I muscoli contribuiscono a garantire la stabilità del ginocchio. È semplicemente geniale.

Irene Millard-Faude vive in Australia

Urs Künzler dalla Svizzera

Sono convinto che le articolazioni non funzionino correttamente quando marcio su un tapis roulant tradizionale. Questo protegge le articolazioni e al contempo favorisce estremamente l’equilibrio, perché il nervo del piede è molto più stimolato rispetto a quanto accade con scarpe e tapis roulant tradizionali o su superfici normali.

Urs Künzler dalla Svizzera

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

La cosa sorprendente nella mia paziente è stata che praticamente da una settima all’altra non ha avuto più dolore. È già sufficiente per ritenerla una reazione positiva dopo aver indossato le kyBoot. Non avverte più dolori, di conseguenza riusciva a muoversi meglio, diventava sempre più simmetrica nei movimenti. Ci siamo potuti nuovamente concentrare sul vero problema, ossia il lavoro sull’articolazione del ginocchio, la causa per la quale è venuta da me.

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Stephanie Bruhin, responsabile di negozio Winterthur, Svizzera

All’inizio è stato un po’ difficile abituarsi. Avevo anche indolenzimenti alla tibia, non so se sia possibile. Ogni tanto dovevo alternarle con le scarpe tradizionali ma ora va molto bene. Non vorrei separarmene mai più.

Stephanie Bruhin, responsabile di negozio Winterthur, Svizzera

Heidi Frei da Svizzera

La sento in tutto il corpo. La spasticità alla spalla e al braccio si è drasticamente ridotta. Qualche dolore c’è sempre, è ovvio. La spasticità dal braccio ha coinvolto anche il petto. Ho provato dolore e tensione fisica e finalmente oggi non è più così. Non ne soffro più. Sono molto più rilassata, la mia schiena è più flessibile e riesco anche a sollevare il braccio. Questo risultato è stato la conseguenza del rilassamento della muscolatura che è avvenuto grazie alla scarpa kybun. La scarpa mi ha dato questi benefici.

Heidi Frei da Svizzera

Rebecca Bänziger, panettiere-confezionatrice e commerciante Winterthur, Svizzera

Ho una postura più eretta e per il fatto che si deve mantenere l’equilibrio, anche la muscolatura è migliorata.

Rebecca Bänziger, panettiere-confezionatrice e commerciante Winterthur, Svizzera

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Per noi fisioterapisti le kyBoot in questo caso sono ottime, perché generano una permanente instabilità. Nel corso delle sedute terapeutiche ma soprattutto anche a casa durante il programma domestico sono ottime da utilizzare. Instabilità vuol dire che la muscolatura deve lavorare in modo permanente e quindi abbiamo un lavoro continuo della muscolatura stabilizzatrice del piede che produce una stabilità ancora migliore.

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Urs Künzler dalla Svizzera

Si pensa sempre ad allenare le gambe, ma per me è secondario. Le gambe le alleno comunque perché cammino molto. Qui alleno il busto e soprattutto anche la parte superiore del braccio e la mano. L’oscillazione del braccio è importante almeno tanto quanto la corretta frequenza della gamba. L’oscillazione del braccio rappresenta in linea di principio l’equilibrio e genera il baricentro del corpo. Se non è corretto, allora ci si allena nel modo sbagliato.

Urs Künzler dalla Svizzera

Birthe Eikmeier, amministratrice delegata e socia della società rutec presso Syke, Germania

Da quando utilizzo il tappeto kybun, i problemi alla schiena, insorti dopo l’ernia discale, sono scomparsi. La muscolatura della schiena è forte e gli effetti positivi di questo “stare in piedi” dinamico hanno coinvolto anche le gambe. 

Birthe Eikmeier, amministratrice delegata e socia della società rutec presso Syke, Germania

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Ci sono già cose simili che si utilizzano in palestra. Per favorire la stabilità dei muscoli. Devo dire sinceramente che finora non abbiamo mai avuto una cosa del genere. O è troppo traballante oppure è poco efficace. Ma credo che possa essere davvero una buona base, che dovremmo provare nella nostra palestra.

Christoph Kempter gerente di SOPAC AG a San Gallo

Ursula Langel da Thun, Svizzera

Ho semplicemente notato che mi sento più sicura quando sto in piedi e che posso camminare meglio su terreni diversi e, soprattutto, che la mia schiena è molto migliorata. Posso camminare di nuovo dritta, in posizione eretta e sentirmi anche più sicura. Per questo tutta la schiena e di conseguenza anche la relativa muscolatura sono migliorate. Direi che ora sto di nuovo bene.

Ursula Langel da Thun, Svizzera

Hermann Bauer dalla Svizzera

In realtà non si sta mai fermi, si è sempre in movimento. Questo è come un allenamento. I muscoli sono più sciolti. È sorprendente.

Hermann Bauer dalla Svizzera

Marios Zambelis da Calcide, Grecia

Ho un problema alla schiena e alle ginocchia. Erano caricate dal peso del mio corpo. Ad un certo punto ho sentito le mie gambe diventare più forti dal momento che cercando di stare in equilibrio sulle scarpe, riuscivo a esercitarle continuamente senza molto sforzo. Indossarle per un lungo periodo ti ci fa abituare.

Marios Zambelis da Calcide, Grecia

Karen Maidra, residente a Canada

Queste scarpe sono uniche! Il mio lavoro mi obbliga a stare in piedi tutto il giorno. Due anni fa cadendo mi sono fratturata l'arco metatarsale. All'inizio il dolore era insostenibile, ma grazie alle ortesi sono potuta tornare a lavoro e da allora non ho più potuto farne a meno. Adesso il dolore è tornato e l'ortesi mi sta dando fastidio… il mio fisioterapista crede che i muscoli del piede si siano indeboliti (probabilmente proprio a causa dell'ortesi) e infatti, quando provo a fare esercizi con il piede, il sollievo è molto evidente. Nel frattempo ho avuto bisogno di scarpe dalla suola morbida in grado di farmi stare in equilibrio sul piede. Le kyBoots non sono solo le scarpe più morbide che io abbia mai indossato, ma mi aiutano anche a rinforzare il piede! Non potrei chiedere di meglio. Svolgo il mio attuale lavoro da 32 anni e, anche se potrei richiedere il prepensionamento qualche anno prima, non credo che sarei capace di fare una cosa del genere. Avevo seriamente iniziato a cercare un nuovo lavoro, pronta a rinunciare al rango, raggiunto con tanti anni di servizio, e ai benefit di cui sto attualmente godendo (compreso il pensionamento anticipato!). Ma ora non ce n'è più bisogno. Sono così contenta di aver trovato queste scarpe... sono favolose! Non ho mai indossato niente di simile! E devo proprio ammetterlo... dopo aver indossato queste scarpe nelle ultime due settimane a lavoro... i piedi sono stati molto meglio durante i cinque giorni lavorativi che nei due di riposo, quando non le ho indossate!
Non vedo l'ora di potermi permettere l'acquisto di un altro paio, così da poterle usare anche a casa. Non posso più vivere senza!

Karen Maidra, residente a Canada

René Keusen, viceresponsabile alla logistica, Tribunale cantonale, Zurigo, Svizzera

Ho già avuto due episodi di ernia del disco. A queste si aggiungono i problemi alle ginocchia. Ho le rotule bipartite, un problema più comune di quanto si pensa. Sono molte le persone che come me ne soffrono. Questi dolori mi hanno condizionato molto. Prima lavoravo in un teatro dell’opera, le mie mansioni richiedevano uno sforzo fisico. Per questo motivo ero sul punto di dover lasciare questo lavoro e pensare a una formazione o a riqualificarmi professionalmente e tornare al mio lavoro di prima. Adesso sono due mesi che non ho più alcun dolore. Naturalmente faccio sempre dell'attività fisica per rinforzare la muscolatura addominale e della schiena. Inizialmente ero un po’ scettico sulle kyBoot, anche perché non mi piacevano esteticamente. Ma poi mi sono detto che se potevano darmi dei benefici valeva la pena fare un tentativo. Ora non me le vorrei più togliere. Quello che sento adesso è un altro benessere, e poi camminare è tutta un’altra storia.

René Keusen, viceresponsabile alla logistica, Tribunale cantonale, Zurigo, Svizzera

Robert Spitz, rappresentante di vendita presso Nahrin, Svizzera

All’inizio si ha l’impressione di traballare, ma oggi so che così vengono in qualche modo rinforzati i muscoli. Da quando le porto non ho proprio più avuto problemi al ginocchio, niente. E questo è fantastico.

Robert Spitz, rappresentante di vendita presso Nahrin, Svizzera

Marco Hanselmann, residente a Appenzello, Svizzera

Camminare era bello, comodo Era così morbido che sembrava di stare su un materassino. Fino ad allora non avevo mai trovato una scarpa che desse simili sensazioni. All’inizio la muscolatura delle gambe si faceva sentire. Però camminare era molto più facile di prima. Era comodo ed era tornato a essere un piacere.

Marco Hanselmann, residente a Appenzello, Svizzera

Peter Rahm, Hallau, Svizzera

Sorprendentemente gli è stata sufficiente una pratica di soli tre giorni durante
i quali ha avvertito inizialmente solo un po’ di stanchezza a gambe e anche.
Poi è stato fantastico. Non mi mancava niente, mi sentivo sciolto e bene. So che sto rinforzando la muscolatura della schiena e magari non solo. Lo consiglierei a tutti.  Guarda il video

Peter Rahm, Hallau, Svizzera

Peter Rahm, Hallau, Svizzera

Mi sono rafforzata un po’ la schiena e tutta la parte corrispondente E il senso di equilibrio, ovvero la capacità di stare meglio in equilibrio, credo sia già migliorata
in questo modo.  Guarda il video

Peter Rahm, Hallau, Svizzera

René Keusen, viceresponsabile alla logistica, Tribunale cantonale, Zurigo, Svizzera

Ho avuto un po’ di dolori muscolari. In particolare la tibia era indolenzita. È stato così per 5-6 giorni, poi è tutto sparito. Camminando mi sentivo ancora un po’ instabile ma anche questa sensazione è passata presto.

René Keusen, viceresponsabile alla logistica, Tribunale cantonale, Zurigo, Svizzera

Doris Blum da Berna, Svizzera

Dopo essermi tolta gli scarponi da sci, cosa che d’inverno faccio quotidianamente dopo 6-7 ore di attività sciistica, è importantissimo ricominciare a muovere il piede. Prima di conoscere il kyBoot, in primavera notavo che facevo parecchi passi sbagliati. All’epoca la muscolatura del piede era decisamente meno allenata. Da quando mi metto il kyBoot dopo aver sciato, ho un maggiore controllo. Adesso, in primavera non sento più quasi nessuna differenza. Non appena torno a mettermi le scarpe da ginnastica, ho la sicurezza che il piede sia ben sostenuto e che non faccia passi sbagliati.

Doris Blum da Berna, Svizzera

Stephan Lehmann, una stella del calcio ex preparatore dei portieri, Hergiswil, Svizzera

Le indosso ogni giorno, perché non ho più vent’anni. Con l’avanzare dell’età si diventa consapevoli che la salute è la cosa più importante, e per quanto mi riguarda, la schiena e le ginocchia mi danno un po' di problemi, anche in conseguenza della mia carriera che è stata piuttosto lunga. Le scarpe mi danno un po’ di sostegno e mi aiutano a invecchiare bene. Ho sperimentato di persona il sollievo che procurano, perché attivano anche i più piccoli muscoli e le fibre muscolari che altrimenti sono sempre un po’ “addormentate”. E questa probabilmente è la chiave del successo. Non vorrei addentrarmi troppo in argomenti medici, perché non ne so molto, ma sono sempre felice di indossare queste scarpe.
 Guarda il video

Stephan Lehmann, una stella del calcio ex preparatore dei portieri, Hergiswil, Svizzera

Franz Heinzer, un ex campione del mondo di downhill e allenatore svizzera di sci, Brunnen, Svizzera

Credo sia fondamentale costruire la propria forma fisica di base cercando di fare molte sedute di allenamento ed esercizi diversificati. E con le kyBoot è possibile approfondire tutto ciò in modo specifico rinforzando la muscolatura del piede, ovvero la muscolatura profonda. Così ottengo buoni risultati sul fronte della prevenzione.  Guarda il video

Franz Heinzer, un ex campione del mondo di downhill e allenatore svizzera di sci, Brunnen, Svizzera

Dr. med. Markus Müller, Facharzt für orthopädische Chirurgie, Luzern, Schweiz

kyBoot fördern das Gleichgewicht und aktivieren die Muskulatur von den Zehen bis in den Rücken: Sie sind hilfreich in der Behandlung von Fersen- und Vorfussschmerzen und werden gerne zur unterstützenden Behandlung bei Achillessehnen- und Rückenschmerzen eingesetzt.

Dr. med. Markus Müller, Facharzt für orthopädische Chirurgie, Luzern, Schweiz

Prof. univ. Dott. Christian Gäbler, specialista in chirurgia d’urgenza e traumatologia dello sport, Vienna, Austria

"Le kyBoot permettono di camminare in modo attivo e sano anche su pavimenti duri. La suola morbida ed instabile salvaguarda le articolazioni, allena la muscolatura, migliora l’equilibrio e stimola i ricettori del piede. Dal punto di vista medico consiglio pertanto le kyBoot soprattutto ai pazienti che hanno una postura scorretta o problemi alle ginocchia."

Prof. univ. Dott. Christian Gäbler, specialista in chirurgia d’urgenza e traumatologia dello sport, Vienna, Austria

Walter Keller, pensionato, Bischofszell, Svizzera

"Ho 74 anni e sono un appassionato pellegrino. Ho utilizzato le kyBoot per la prima volta in occasione del mio ultimo pellegrinaggio di 400 km sulla Via Francigena. È stata una camminata molto piacevole e i miei dolori alle ginocchia erano come svaniti nel nulla. Soprattutto sui sentieri asfaltati sono rimasto sorpreso del particolare effetto benefico e morbido esercitato durante l’andatura. Ho percepito come i muscoli delle gambe e dei piedi venivano rafforzati dalle kyBoot. Da allora oltre ai miei sandali calzo esclusivamente le kyBoot." 

Walter Keller, pensionato, Bischofszell, Svizzera

Manuela Fellner, cantante e vincitrice del Gran premio svizzero della musica, Svizzera

Sento che il piede viene decisamente rafforzato. Ora ad esempio sto molto meglio anche quando porto i tacchi alti. Grazie al fatto di indossare ogni giorno le kyBoot, i muscoli dei piedi sono un po’ più allenati di prima. 

Manuela Fellner, cantante e vincitrice del Gran premio svizzero della musica, Svizzera

Rafaela Hayden, aveva un'anomalia podalica, Svizzera

Quel giorno, al negozio, per la prima volta ho sentito di calzare una scarpa che non comprimesse. Così mi sono decisa a comprarne un paio. Quando durante una visita ne parlai al mio ortopedico, lui si dimostrò molto scettico, disse che molti erano rimasti delusi dalle kyBoot ed erano tornati da lui lamentando ancora più dolori di prima. Ho considerato seriamente questo avvertimento, chiedendomi che cosa ci fosse dietro. Quando si comincia a star meglio si ha la tendenza a esagerare un po’. Pensavo che il problema potesse essere questo. Quando si portano dei plantari per un periodo prolungato, la muscolatura del piede perde tono. Ho cominciato a indossare le kyBoot alternandole alle scarpe con i plantari. Poi pian piano ho aumentato la sollecitazione. Sentivo che tutto il mio corpo veniva allenato. Ora esco con i cani un giorno alla settimana e riesco a camminare anche cinque ore e mezza. E questo nonostante porti le kyBoot solo da poco tempo. Al termine della giornata sento i piedi, ma il giorno dopo è già tutto di nuovo a posto.

Rafaela Hayden, aveva un'anomalia podalica, Svizzera

Imelda Angehrn, allevatrice di cani di Gossau, Svizzera

Le prime volte mi stancavomolto. Portavo le kyBoot per ore e poi finivo per essere stanca.Le gambe diventavano pesanti. Adesso non ho più questa sensazione.È tutta questione di abitudine. Le kyBoot stimolano i muscoli in mododiverso rispetto alle normali calzature. Io, personalmente, la pensoin questo modo.

Imelda Angehrn, allevatrice di cani di Gossau, Svizzera

Doris Blum da Berna, Svizzera

Ho l’impressione che in casa la scarpa sia altrettanto importante quanto fuori. Anche in casa il pavimento è duro, quindi la leggerezza del passo risulta gradevole. Oltre a questo penso anche all’allenamento. Vorrei fare tutti i giorni qualcosa per la salute. Ciò che mi piacerebbe di più è fare ginnastica o jogging ogni giorno, ma non è sempre possibile. Quando calzo queste scarpe, le mie gambe mi danno la sensazione di essere allenate.

Doris Blum da Berna, Svizzera

Gopal Rajguru, consulente di vendita, Svizzera

La mia situazione è migliorata. Le Gambe sono sottoposte ad allenamento tutto il giorno. Per me questo prodotto vale la pena in ogni caso!

Gopal Rajguru, consulente di vendita, Svizzera