Opinioni su kybun e video delle interviste

Leggete qui tutte le opinioni dei clienti sui nostri prodotti. Inoltre, avete la possibilità di scegliere tra diverse categorie.

(Reset)

Opinioni su kybun

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Due settimane fa, mia moglie ha acquistato un paio di kybun (Bern) e ora le adora! Qualche tempo fa soffriva di forti dolori ai piedi dovuti all’impianto di una protesi per l’articolazione del ginocchio, ma ora dice che la situazione è migliorata notevolmente. Adesso anche i suoi collaboratori desiderano acquistarne un paio!

Fuori campo del parlante proveniente dal Montana, USA

Kandid Hofstetter vive in Russia

Il maggior punto di forza è che si può camminare preservando molto le articolazioni. Non si tratta solo delle ginocchia, bensì del movimento completo. Per il corpo è piacevole poter stare in piedi e camminare in un certo modo. Questo movimento mi fa stare bene nel complesso. Ci si sente davvero sciolti, è una camminata naturale. E ho sempre un buon grip, in salita e in discesa, per monti e valli. È una sensazione di vero benessere.

Kandid Hofstetter vive in Russia

Irene Millard-Faude vive in Australia

Si avverte naturalmente meno la stanchezza e soprattutto non si accusano dolori quando si è un po’ avanti con l’età. Le ginocchia sono sempre state il mio problema, artroscopia al sinistro e al destro già due volte. Non intendo peggiorare ancora. Con queste scarpe si può davvero tornare a camminare e ritrovare davvero la gioia di vivere. Si avverte un rinforzo dei muscoli. I muscoli contribuiscono a garantire la stabilità del ginocchio. È semplicemente geniale.

Irene Millard-Faude vive in Australia

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Ho pensato che fosse una buona cosa. Non riesco a immaginare che non aiuterà. Mi hanno detto di fare attenzione, che non siano dure dal basso. Effettivamente è logico, che così è meglio. È quasi ovvio che deve esserci un miglioramento con questa imbottitura sotto.

Christine Muchenberger dalla Svizzera

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

La cosa sorprendente nella mia paziente è stata che praticamente da una settima all’altra non ha avuto più dolore. È già sufficiente per ritenerla una reazione positiva dopo aver indossato le kyBoot. Non avverte più dolori, di conseguenza riusciva a muoversi meglio, diventava sempre più simmetrica nei movimenti. Ci siamo potuti nuovamente concentrare sul vero problema, ossia il lavoro sull’articolazione del ginocchio, la causa per la quale è venuta da me.

Romeo Botta, fisioterapista al CTPLAN

Kandid Hofstetter vive in Russia

Prima giocavo a pallone molto spesso Poi a 20 anni ho dovuto smettere, perché ho iniziato ad avere problemi al ginocchio e da quel momento in poi potevo fare sport solo in modo limitato o non di frequente. Ho sempre imparato che devo fare attenzione al mio ginocchio. Quando ho conosciuto le kyBoot, per me si è rivelata una soluzione, con cui posso camminare più a lungo e fare sport, senza avere disturbi alle ginocchia. Questo naturalmente mi ha fatto molto piacere.

Kandid Hofstetter vive in Russia

Sigrid Eibensteiner della Svizzera

Indosso le scarpe kybun già da molto tempo - sicuramente da sette o addirittura da 8 anni. Ho l’artrosi alle ginocchia e avevo sempre problemi a camminare e a stare in piedi. Perciò stavo cercando di fare qualcosa di buono per i miei piedi. All’inizio ho provato il kyBounder. Nei più svariati lavori dove occorre stare in piedi per molto tempo p. es. in cucina. Ha fatto molto bene alle mie ginocchia. Già dopo poco tempo ho acquistato il mio primo paio di kyBoot. A oggi ho già alcuni modelli diversi. Non esistono scarpe migliori per le mie ginocchia rovinate.

Sigrid Eibensteiner della Svizzera

Thomas Schmid cliente incontri individuali Roggwil, Svizzera

Consiglierebbe le kyBoot ad altre persone? Naturalmente! Le consiglierei dicendo anche che sono un ottimo prodotto. Per me è andata proprio così, quando mi sono fatto male al ginocchio dopo un incidente. In questo periodo mi hanno aiutato molto. Com’è venuto a conoscenza della giornata degli incontri individuali?Sono iscritto alla newsletter kybun e così ho saputo di questa giornata. Ha già esperienza con i prodotti kybun morbidi ed elastici? Prima avevo già delle MBT ed ero, in realtà, soddisfatto. Le ho indossate molto. Quando ho avuto bisogno di nuove scarpe sono andato alla ricerca di scarpe equivalenti e ho scoperto le kyBoot. Ne sono molto soddisfatto.

Thomas Schmid cliente incontri individuali Roggwil, Svizzera

Irene Millard-Faude vive in Australia

Basta semplicemente averle ai piedi per godere di questa sensazione. Sono morbidissime, è impossibile che causino dolori a piedi, ginocchia o anche alla schiena. Sono semplicemente le migliori che abbia mai provato e questa invenzione è veramente geniale.

Irene Millard-Faude vive in Australia

Margrith Sibold da Svizzera

A gennaio 2014 ho subito un’operazione alla parte interiore dell’articolazione del ginocchio e da quel momento ho avuto la sensazione di camminare alla perfezione con queste scarpe. Non ho più percepito alcun colpo e ho sempre avuto la sensazione che camminare con le kyBoot mi facesse bene dopo quella operazione.

Margrith Sibold da Svizzera

Wilfried Franz da Berlino, Germania

Da due anni uso sempre le kyBoot per due motivi: in primo luogo, perché non ho più dolori alle ginocchia, e poi perché camminare in queste scarpe dotate di cuscino d’aria è per me un modo di vivere del tutto nuovo.

Wilfried Franz da Berlino, Germania

Paul Hoffmann dalla Svizzera

I vantaggi consistono nel fatto che ogni colpo dato camminando è ammortizzato e in questo modo naturalmente l’anca e le ginocchia, ma anche il tallone, sono meno caricati.

Paul Hoffmann dalla Svizzera

Hansruedi Widmer dalla Svizzera

A chi piace camminare sul morbido e deve fare attenzione alle articolazioni e a tutti coloro che hanno problemi alle anche, alle ginocchia o alla schiena. Consiglio vivamente di provarle.

Hansruedi Widmer dalla Svizzera

Ivan Bucher, Mister Universum Athletic 2011, Kerns, Svizzera

Grazie all’allenamento mirato con il Kybounder, sono riuscito a riacquistare la stabilità al ginocchio dopo l’intervento al crociato!

  • 2012 WFF Universe 2012: 1° posto per la categoria Couple
  • 2012 W.A.B.B.A. World Champion 2012: 1° posto per la categoria Couple
  • 2012 W.A.B.B.A. Swiss Champion 2012: 1° posto
  • 2011 WFF Universe 2011: 1° posto per categoria Athletic over 35 e vincitore assoluto per la categoria Athletic
  • 2010 Campionati Mondiali di Fitness: 2° posto nella gara a coppie e 6°  posto nell’individuale
  • 2009 WFF Universe 2009: 4° nella finale
  • 2008 campione del mondo nella disciplina forza, resistenza e mobilità (Strenflex)
  • 2008 Campionati Mondiali di Fitness: 2° posto nell’individuale e nella gara a coppie
  • 2007 Campionati Mondiali di Fitness: campione del mondo nella gara a coppie
  • 2006 campione del mondo di Fitness nella disciplina Strenflex e campione europeo di Fitness
  • 2003 campione del mondo di Fitness nella disciplina Strenflex
  • 1999 vincitore internazionale del titolo Mr. Fitness a Stoccarda
  • Vincitore plurimo del Canton Obvaldo di ginnastica attrezzistica e vincitore della corona trionfale svizzera per la ginnastica artistica

Ivan Bucher, Mister Universum Athletic 2011, Kerns, Svizzera

Josef Lingenhöle, ginecologo da Svizzera

Ritengo che le kyBoot svolgano un’azione ammortizzante, soprattutto per quanto riguarda l’alleggerimento dei movimenti, poiché attutendo i colpi agiscono sulle articolazioni. Le esperienze ne hanno confermato i vantaggi per le donne, sia in gravidanza che dopo. Anche nel caso in cui si abbiano problemi preesistenti, come l’aver subito un’operazione al ginocchio, oppure se si soffre di disturbi muscolo-scheletrici, si può beneficiare ulteriormente dall’azione delle kyBoot.

Josef Lingenhöle, ginecologo da Svizzera

René Meier dalla Svizzera

Il gruppo d’escursione alcune volte circondava me e mia moglie per osservare le scarpe, soprattutto perché la suola si era adattata bene al terreno, tanto bene che abbiamo anche corso. Non riuscivano a capacitarsi che a gennaio mi ero operato al ginocchio.

René Meier dalla Svizzera

Marios Zambelis da Calcide, Grecia

Ho un problema alla schiena e alle ginocchia. Erano caricate dal peso del mio corpo. Ad un certo punto ho sentito le mie gambe diventare più forti dal momento che cercando di stare in equilibrio sulle scarpe, riuscivo a esercitarle continuamente senza molto sforzo. Indossarle per un lungo periodo ti ci fa abituare.

Marios Zambelis da Calcide, Grecia

René Meier dalla Svizzera

Ammortizzano bene e non si verificano colpi al ginocchio. Salire e scendere dai monti mi fa bene al ginocchio.

René Meier dalla Svizzera

René Keusen, viceresponsabile alla logistica, Tribunale cantonale, Zurigo, Svizzera

Ho già avuto due episodi di ernia del disco. A queste si aggiungono i problemi alle ginocchia. Ho le rotule bipartite, un problema più comune di quanto si pensa. Sono molte le persone che come me ne soffrono. Questi dolori mi hanno condizionato molto. Prima lavoravo in un teatro dell’opera, le mie mansioni richiedevano uno sforzo fisico. Per questo motivo ero sul punto di dover lasciare questo lavoro e pensare a una formazione o a riqualificarmi professionalmente e tornare al mio lavoro di prima. Adesso sono due mesi che non ho più alcun dolore. Naturalmente faccio sempre dell'attività fisica per rinforzare la muscolatura addominale e della schiena. Inizialmente ero un po’ scettico sulle kyBoot, anche perché non mi piacevano esteticamente. Ma poi mi sono detto che se potevano darmi dei benefici valeva la pena fare un tentativo. Ora non me le vorrei più togliere. Quello che sento adesso è un altro benessere, e poi camminare è tutta un’altra storia.

René Keusen, viceresponsabile alla logistica, Tribunale cantonale, Zurigo, Svizzera

Dora Huguenin, guida per visite in musei a Le Locle, Svizzera

Per me è fantastico perchéabbiamo diversi eventi serali. Come ad esempio la Seratadegli Amici del Museo o
la Notte dei musei. In quelleoccasioni si fa tardi e si rimane in piedi fino a mezzanotte,e questo dopo una giornata di lavoro. Per me è fantastico perché non ho assolutamentedisturbi o fastidi ai piedi o alle ginocchia. Equando a volte vedo quanto sono stanchi i colleghi più giovani,– io sono la più anziana qui al museo – è unasoddisfazione poter dire: “Io non sento nessun fastidio!Sto proprio bene!”

Dora Huguenin, guida per visite in musei a Le Locle, Svizzera

Robert Spitz, rappresentante di vendita presso Nahrin, Svizzera

All’inizio si ha l’impressione di traballare, ma oggi so che così vengono in qualche modo rinforzati i muscoli. Da quando le porto non ho proprio più avuto problemi al ginocchio, niente. E questo è fantastico.

Robert Spitz, rappresentante di vendita presso Nahrin, Svizzera

Benji von Ah, tre volte Confederato nella lotta svizzera da Oberwald, Svizzera

Dato che purtroppo avevo alcune ferite al ginocchio, camminare sulla superficie morbida delle kyBoot ha scaricato e preservato le mie articolazioni.

Benji von Ah, tre volte Confederato nella lotta svizzera da Oberwald, Svizzera

Eli Vaknin, uomo d'affari, Beit Dagan, Israele

Ero un tecnico televisivo e poi ho avuto problemi alle ginocchia. Non esistevano scarpe nuove sul mercato che non avessi provato. Per la prima volta c‘è davvero una soluzione per il mio problema. Mio padre ha 76 anni e camminava a fatica, oggi lo fa senza aiuti e adora queste scarpe. Non se le toglie più, nemmeno per lo Shabbat. Voglio comprare tutta la collezione.

Eli Vaknin, uomo d'affari, Beit Dagan, Israele

Doris Blum da Berna, Svizzera

Era un incidente sugli sci. Viaggiavo fuori pista e ho avuto un incidente perché sono saltata sopra una porgenza e sono caduta malissimo in un piccolo buco. La caduta mi ha strappato quasi l’intero ginocchio, la situazione era molto grave. Gli esperti hanno riflettuto a lungo se operarmi o meno, senza alcuna certezza che il ginocchio sarebbe tornato alla normalità. In questa situazione ero più che felice di poter disporre di questa scarpa.

Doris Blum da Berna, Svizzera

Robert Dönni, Montlingen, Svizzera

Scaricano incredibilmente il ginocchio mentre cammino, come pure la schiena. Queste scarpe mi permettono di compensare la postura scorretta che assumevo camminando e che sollecitava anche il giunto. Da metà dicembre ho veramente molti meno disturbi rispetto a prima. La sera riesco anche a dormire di nuovo decisamente meglio perché ho molti meno dolori. Motivo per cui le consiglio vivamente.

Robert Dönni, Montlingen, Svizzera

Stephan Lehmann, una stella del calcio ex preparatore dei portieri, Hergiswil, Svizzera

Le indosso ogni giorno, perché non ho più vent’anni. Con l’avanzare dell’età si diventa consapevoli che la salute è la cosa più importante, e per quanto mi riguarda, la schiena e le ginocchia mi danno un po' di problemi, anche in conseguenza della mia carriera che è stata piuttosto lunga. Le scarpe mi danno un po’ di sostegno e mi aiutano a invecchiare bene. Ho sperimentato di persona il sollievo che procurano, perché attivano anche i più piccoli muscoli e le fibre muscolari che altrimenti sono sempre un po’ “addormentate”. E questa probabilmente è la chiave del successo. Non vorrei addentrarmi troppo in argomenti medici, perché non ne so molto, ma sono sempre felice di indossare queste scarpe.
 Guarda il video

Stephan Lehmann, una stella del calcio ex preparatore dei portieri, Hergiswil, Svizzera

Roger Stauffer, voce di basso del coro Gossau Gospel Choir, Svizzera

Con queste scarpe posso stare in piedi tutto il giorno senza problema. Sto bene anche quando dobbiamo essere pronti già alle 3 del pomeriggio e il concerto comincia appena alle 7 di sera. Non ho fastidi né alla schiena né alle ginocchia, e nemmeno i piedi che vanno a fuoco. È cambiato tutto, come dal giorno alla notte.

Roger Stauffer, voce di basso del coro Gossau Gospel Choir, Svizzera

Marco Hanselmann, residente a Appenzello, Svizzera

Le kyBoot le consiglierei a tutti. In particolare a chi soffre di dolori alla schiena o alle ginocchia. La qualità della vita migliora. Ora come ora non ho trovato una scarpa all’altezza delle kyBoot.

Marco Hanselmann, residente a Appenzello, Svizzera

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Mi sono rovinato le ginocchia già quando ero ancora giovane. Amavo correre in moto e non prestavo molta attenzione alle ginocchia. Hanno preso freddo un sacco di volte. Per questo ho iniziato ad avere molto presto problemi alle ginocchia. A causa delle suole dure delle scarpe da lavoro, la sera mi capitava spessissimo di avere fastidi alle ginocchia. Da quando porto le kyBoot va molto meglio. I dolori alle ginocchia non sono spariti completamente ma noto comunque una grande differenza.

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera