Camminare torna ad essere un piacere con le scarpe Svizzere dalla suola a cuscino d‘aria

Sistema climatico del piede
La struttura a celle d’aria della suola kybun forma un cuscino d’aria tra il piede e il suolo pompando a ogni passo un quinto del volume d’aria nello spazio occupato dal piede. Questo crea un clima piacevole all’interno della scarpa.

Tecnologia dei sensori per il piede
La suola kybun, un vero trampolino elastico e ammortizzante, permette al piede di percepire qualsiasi imperfezione del suolo attivando così i benefici recettori del piede.

Suola a cuscini d’aria
La suola kybun consiste in uno speciale poliuretano pluricomponente (PU) che racchiude milioni di bolle d’aria. Il cuscinetto d’aria elastico e molleggiante consente un ottimale effetto ammortizzante.

kybun Models (ordinabile)


Swiss made Ammortizzazione del tallone Elastico e resiliente Distribuzione ottimale della pressione

Opinioni/Cosa dicono i clienti

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Patrick Odermatt, responsabile officina meccanica dell'MP Garage di Au, Svizzera

Una buona scarpa da lavoro può costare 150-180 franchi. Penso valga la pena mettere vicino altri 100 franchi e acquistare una scarpa che ti fa venire meno dolori e che quindi non ti fa prendere antidolorifici. Se si pensa al futuro è un buon investimento.

Peter Meier, fondatore dell'MP Garage di Au, Svizzera

Peter Meier, fondatore dell'MP Garage di Au, Svizzera

Le suole sono ottime, sono molto resistenti. Anche alle sostanze chimiche. Non gli fanno niente. Le kyBoot hanno un battistrada sottile il che per noi è un vantaggio, perché la suola è morbida e si adatta a ogni irregolarità del terreno.

Pascal Wieser, amministratore presso Vögele Reisen AG, Svizzera

Pascal Wieser, amministratore presso Vögele Reisen AG, Svizzera

Pratico molto sport e ho una buona percezione di quello che accade al mio corpo. Mi accorgo anche quando si creano dei sovraccarichi all’interno della scarpa. Con questa calzatura ci sono molti meno sovraccarichi. E poi ho la sensazione di trovarmi in uno stato di allenamento continuo, di non essere mai del tutto fermo.