Cefalea

Assieme al mal di schiena la cefalea rientra tra le patologie più comuni: il quattro/cinque percento circa della popolazione tedesca soffre quotidianamente di cefalea, mentre circa il 70 percento è colpito da cefalea episodica o cronica (ripetuta).

kybun cerca di risalire alla causa di numerose forme di cefalea , distendendo la muscolatura del collo e delle spalle grazie allo stare in piedi e alla camminata naturale in posizione eretta, migliorando al contempo anche la vascolarizzazione della testa. Ciò riduce i tempi di manifestazione della cefalea e i dolori già presenti.

Definizione

Con emicrania (cefalea) si intendono le sensazioni di dolore nell'area della testa. Esse sono associate a un'infiammazione degli organi sensibili al dolore nell'area della testa (cranio, meninge, vasi sanguigni e nervi cerebrali, nervi spinali superiori). Il tessuto cerebrale vero e proprio (organo del sistema nervoso centrale) non è di per sé sensibile al dolore.

La medicina moderna riconosce oltre 250 tipi diversi di cefalee.

Nelle cefalee primarie il dolore stesso costituisce la malattia. La sua causa è attualmente ancora sconosciuta e, pertanto, non sempre può essere rimossa. La prevenzione mira a impedirne lo sviluppo attraverso i fattori scatenanti più comuni. Il trattamento consiste nel dare sollievo al dolore in modo rapido e duraturo.

Le cefalee secondarie, ovvero le cefalee che si manifestano come fenomeni collaterali ad altre patologie sono in genere più rare. Richiedono tuttavia un'attenta osservazione e, all'occorrenza, è necessario rimuoverne le cause in modo rapido. L'eziologia che sta alla base delle cefalee secondarie può essere, per esempio, un cosiddetto "disordine craniomandibolare" che, a causa dell'errata posizione di alcuni denti o della mandibola, produce contratture che, a loro volta, possono provocare dolori alla testa e alla schiena.

Cause

Il 90 percento dei disturbi cefalici è di tipo primario, causato dunque da emicrania e cefalea di tipo tensivo che, a loro volta, possono manifestarsi anche in modo combinato.

  • Cause principali: emicrania, cefalea a grappolo e altre cefalee autonomico-trigeminali, di tipo tensivo o associate all'assunzione di farmaci.
  • Cause secondarie: Cefalee post-traumatiche, tumori intracranici, emorragie e così via.

Terapia convenzionale

A causa delle numerose e diverse forme di cefalea, la terapia risulta molto versatile. L'automedicazione offre numerose possibilità e un'ampia gamma di medicinali a base di erbe, omeopatici e chimici.

Principio di efficacia di kybun – Agire in modo proattivo

Come prevenire:

Sul materiale morbido ed elastico il piede è in grado di rullare liberamente, rinforzandosi. Il piede è la base del corpo e, mentre si cammina, deve attutire tutti i colpi provenienti da tutte le direzioni. Godere di solide fondamenta (piedi) consente di preservare tutte le articolazioni superiori (ginocchia, anche, schiena) nonché dare al corpo la postura giusta.
Camminando in modo eretto nelle kyBoot, il corpo torna in asse, mentre i muscoli dorsali e cervicali eseguono uno sforzo minore per contrastare la gravità. Ciò consente di sciogliere le contratture muscolari nonché di ridurre le cefalee più comuni, soprattutto quelle di tipo tensivo, che in questo modo si manifestano con minore frequenza.

Chi svolge attività di ufficio può lavorare stando in piedi sul kyBounder: ciò permette di evitare l'assunzione di posture errate da seduti, di distendere la muscolatura cervicale durante la giornata nonché di evitare il mal di testa. La stanchezza si manifesterà molto meno rapidamente, favorendo così una maggior concentrazione durante il lavoro. Dopo una giornata di "allenamento kybun" sul kyBounder sarete attivi per la serata.

Se sono già presenti cefalee:

  • la suola morbida ed elastica delle kyBoot attenua l'impatto con le superfici dure. In presenza di cefalea questa sensazione risulta particolarmente piacevole.
  • Il comfort delle kyBoot rende attivi durante la giornata, anche in caso di mal di testa. Questo, a sua volta, stimola la circolazione del sangue e la rimozione delle sostanze prodotte dalla cefalea e rilascianti dolore. Camminare nelle kyBoot o stare in piedi sul kyBounder aiuta ad alleviare il mal di testa.
  • Mantenere la postura eretta nelle kyBoot o sul kyBounder consente di distendere la muscolatura dorsale e cervicale. Ciò migliora la vascolarizzazione dei muscoli che, distendendosi, riducono la cefalea.

Reazioni iniziali

Specifiche reazioni iniziali in presenza di cefalea:

Nella fase iniziale, la cefalea potrebbe intensificarsi, dal momento che il corpo deve ancora abituarsi a camminare con le kyBoot o a stare in piedi attivamente sul kyBounder. La situazione è destinata a migliorare rapidamente, talvolta il miglioramento si manifesta già dopo qualche passo, altre volte invece il corpo può necessitare di qualche ora, giorno o settimana. Leggete i "Consigli per l'uso" riportati in basso.

 

Per informazioni sulle tipiche reazioni iniziali per gli utenti che utilizzano per la prima volta il kyBounder e le kyBoot cliccare su questo link: Reazioni iniziali

Esercizi kybun

Per informazioni sugli esercizi speciali delle kyBoot e gli esercizi basilari da eseguire sul kyBounder cliccare qui: Esercizi kybun

Consigli per l'uso

  • State in posizione eretta sul kyBounder / sulla suola delle kyBoot. Evitate l'inclinazione laterale, correggendola attivamente. Ulteriori informazioni a riguardo sono disponibili nella sezione "Inclinazione laterale".
  • Distendete le spalle (evitate di sollevarle). Nel frattempo, muovete costantemente le spalle (roteare, sollevare-abbassare) e la testa (guardare a destra-sinistra, in alto-in basso) al fine di evitare la tensione della muscolatura.
  • Fate attenzione che nuca e collo siano distesi e che la testa non tenda in avanti (molto frequente quando si lavora per diverse ore davanti al computer).
  • Eseguite regolarmente gli esercizi kybun.
  • Quotidianità/tempo libero: Camminare con le kyBoot o utilizzare il kyBounder quanto più possibile. Tenere sotto controllo l'affaticamento: eseguire regolarmente gli esercizi kybun, concedendosi una breve pausa laddove necessario.
  • Lavoro: stare seduti il meno possibile. All'inizio, alternare lo stare in piedi e lo stare seduti, tenere a portata di mano un paio di scarpe di ricambio
  • Se si lavora a un tavolo di accoglienza, cercare di stare in piedi sul kyBounder quante più ore possibili. Anche se non si lavora in piedi, è possibile eseguire numerose attività di ufficio stando sul kyBounder (per esempio, telefonare, leggere documenti, partecipare a meeting, pianificare... la pausa caffè:))
  • Qualora dopo la prima prova con le kyBoot fosse avvertita una sensazione di insicurezza o di barcollio, si raccomanda l'acquisto di un modello di 2ª generazione. Tali modelli dispongono, a livello del metatarso, di una suola leggermente più larga per una maggiore stabilità. Richiedete la consulenza di un esperto kyBoot.
  • Qualora la sensazione di instabilità persistesse anche con l'uso di un modello kyBoot di 2ª generazione, o nel caso in cui si svolga un'attività da ufficio, si raccomanda l'uso del kyBounder. Qui potete scegliere tra spessori diversi (più è spesso, più è difficile l'attività) e, se necessario, sorreggersi a un oggetto fisso.
  • Non fate passi troppo lunghi.
  • Rivolgetevi al vostro rivenditore kybun di fiducia per ulteriori domande o qualora non si manifestasse alcun miglioramento, a livello di insicurezza e dolori nell'utilizzo delle kyBoot/del kyBounder, anche dopo aver applicato i nostri suggerimenti.

Opinioni/Cosa dicono i clienti

nessuna news in questa lista.

Esperienze/Ulteriori domande sulla cefalea

No FAQ's found.

Torna sù