Possibili reazioni iniziali per i nuovi utilizzatori kybun

Come reazione iniziale si percepisce una sgradevole reazione del corpo all’uso delle kyBoot oppure del kyBounder. Questa reazione può manifestarsi in 3 modi: sotto forma di stanchezza, di dolore e di "sensazione sgradevole".

In linea di principio ogni persona reagisce in modo diverso alla fantastica ma inusuale sensazione del «walk-on-air». 9 persone su 10 riescono a indossare le kyBoot per tutto il giorno fin dall'inizio e si dicono entusiaste della sensazione e degli effetti. Una su dieci, tuttavia, lamenta di "reazioni iniziali". Ecco perché è utile sapere come gestirle. Non ci è possibile fornire una previsione vincolante in merito all'effetto delle kyBoot sul singolo e sui tempi di "riuscita", in quanto l'utilizzo delle kyBoot agisce sul corpo "trasformandolo".

L'andatura antalgica: camminare in scarpe normali su superfici piatte preserva il corpo, ma non lo stimola. Lo indebolisce, anziché allenarlo. I muscoli si accorciano perdendo, tra le altre cose, le loro facoltà sensomotorie e così via. Il carico viene sbilanciato sulle articolazioni. L'intero sistema viene sottoposto a dolori da sovraccarico.

L'andatura naturale: Camminare a piedi nudi su terreni naturali scoscesi, ad esempio nella sabbia, consente di allenare, ad ogni passo, l'intero apparato locomotore, a livello di forza, coordinazione, sensoriale, di resistenza, di allungamento e così via. Ciò preserva le articolazioni, rendendo sani e resistenti anche muscoli, legamenti e tendini.

L'utilizzo delle kyBoot provoca un "passaggio" dalla camminata antalgica a quella naturale. Nel 90% dei casi questo cambiamento non dà problemi. Nel 10% dei casi possono verificarsi a breve termine delle reazioni da sovraccarico di articolazioni fisse, muscoli indeboliti, legamenti o tendini poiché l’adattamento alla nuova libertà di movimento e alle maggiori forze nelle kyBoot dopo anni di posture antalgiche richiede in questo caso più tempo.

Una prima reazione non è in linea di principio negativa poiché indica che le kyBoot stimolano l’apparato locomotorio rivelando allo stesso tempo i punti deboli del corpo o eventuali deficit di coordinamento o muscolari.

I disturbi che si verificano dopo un certo tempo o intervallo non sono probabilmente riconducibili alle prime reazioni iniziali.

Per maggiori informazioni, fare clic qui.

Prime reazioni generali

Reazione al sovraccarico dovuta all'abbandono della posizione antalgica

Può essere che a lungo termine a causa di un dolore si sovraccarichi maggiormente e inconsciamente il «lato sano» sollecitandolo sempre di più. Si tratta di una postura antalgica. Stando in piedi e camminando sulla suola a cuscini d'aria si compensa la postura antalgica e questo è fondamentalmente corretto e giusto. Ma questo significa anche che il lato finora risparmiato - che ormai non fa più male da tempo - viene maggiormente (e giustamente) sovraccaricato affinché a lungo termine non crei problemi anche al lato sano. Il lato finora meno caricato deve però prima abituarsi alla nuova sollecitazione e può pertanto inizialmente reagire con fatica o addirittura con dolore. Ecco perché in alcuni casi si devono rispettare delle paus e contrastare questa tendenza con gli esercizi di base sul kyBounder nonché con gli speciali esercizi sulle kyBoot.

Reazione da sovraccarico causata dal troppo rapido aumento della sollecitazione

Può essere che grazie alla suola morbido-elastica venga immediatamente percepita un'attenuazione dei dolori acuti. L'entusiasmo può essere così grande che qualcuno che prima riusciva a camminare solo alcune centinaia di metri faccia subito delle lunghe passeggiate. Poiché tutto il corpo (articolazioni, piedi, schiena, muscoli e anche il punto ancora dolente) non è più abituato a percorsi così lunghi, possono subentrare forti dolori da reazione. Pertanto è importante fare subito attenzione ai più piccoli segnali di avvertimento come stanchezza, movimenti spiacevoli o addirittura primi piccoli dolori e rispettare le pause oppure eseguire gli esercizi di base sul kyBounder nonché gli esercizi speciali con le kyBoot fino a quando la reazione è scomparsa. Spesso sono sufficienti delle piccole pause di 30 minuti prima di poter ricominciare.

Sovraccarico dovuto a una muscolatura troppo debole

Una muscolatura molto debole non riesce inizialmente a stabilizzare sufficientemente l'articolazione durante la camminata. Questo può comportare una maggiore irritazione dell'articolazione. A lungo termine l'uso delle kyBoot migliora la propriocezione, l'attività motoria sensoriale e la muscolatura e porta rapidamente a una stabilizzazione del piede e di tutto il corpo. La muscolatura debole si deve però prima abituare alla nuova sollecitazione e pertanto all'inizio può reagire con stanchezza o addirittura con dolore. Ecco perché in questi casi è necessario rispettare delle pause e contrastare questa tendenza con gli esercizi di base sul kyBounder nonché con gli esercizi speciali sulle kyBoot.

Per una rapida e continua trasformazione delle strutture muscolari e motorie vi consigliamo l'"Intervall Walking" e il "Micro Intervall sul posto".

Ulteriori informazioni sugli esercizi kybun le trovate qui.

Informazioni importanti per i nuovi utenti con articolazioni infiammate o dolenti (ad es. ginocchia o caviglie)

All’inizio, come effetto dell’allenamento quando si cammina con le kyBoot, l’infiammazione potrebbe aumentare. Per evitare questo inconveniente, è necessario migliorare la qualità dei movimenti delle articolazioni dei piedi, ossia muoversi più lentamente, con maggiore precisione e meno forza. Soprattutto all’inizio, è importante non camminare troppo a lungo, nonostante il movimento con le kyBoot allevi i dolori e risulti piacevole. Altrimenti, senza accorgersene, potrebbero verificarsi dei sovraccarichi che risultano evidenti solo dopo alcuni giorni, manifestandosi con un aumento dell’infiammazione o maggiore dolore, e che renderebbero necessaria una pausa senza kyBoot di più giorni.
Nei video seguenti viene mostrato come potete prevenire infiammazioni e dolori, e migliorare subito la vostra camminata con le kyBoot.

 

Importante per tutte le reazioni iniziali: ascoltare il proprio corpo e in caso di una reazione osservare delle pause. Non appena la reazione è svanita è possibile indossare nuovamente le kyBoot. In questo modo le pause possono essere gradualmente ridotte e accorciate (v. immagine).